Serie B, 18a giornata: derby Avellino-Benevento e Vicenza-Verona

E’ cominciata ieri, con un pareggio per 0-0 tra Pisa e Bari, la diciottesima giornata del campionato di Serie B. Nell’anticipo delle 20:30 alla “Arena Garibaldi” il Pisa, che in settimana ha festeggiato il passaggio di proprietà alla cordata Corrado, ferma la squadra di Colantuono, falcidiata dalle assenze in un pareggio a reti bianche decisamente utile per la classifica nerazzurra.

Continuerà oggi il palinsesto del diciottesimo turno, con le seguenti partite che avranno tutte inizio alle ore 15:00:

Frosinone – Salernitana: Dopo il pareggio a reti bianche in casa dello Spezia, il Frosinone, sempre più lanciato alla rincorsa del Verona capolista, ospiterà una Salernitana che ha già inaugurato il nuovo ciclo del tecnico Bollini con una sconfitta maturata in quel di Bari. Impegno non semplice per i Ciociari che, però, si potranno avvalere del fattore “Matusa“, terreno amico in cui la squadra di Marino ha totalizzato buona parte dei propri punti classifica.

Entella – Trapani: L’1-1 in casa del Latina è ormai acqua passata per i ragazzi di Breda, i quali attendono al “Comunale” il Trapani del nuovo allenatore Calori, obbligato a fare punti in una trasferta insidiosa, pur di allontanarsi dall’ultimo posto in classifica. Impegno non facile per i siciliani contro i Chiavarini, poiché l’Entella, a secco di vittorie da quattro turni, ha nel proprio campo casalingo, un proverbiale fortino inespugnabile.

Spal – Spezia: L’ottimo momento della Spal sarà messo a dura prova da un temibile avversario: voglioso di riscatto da un periodo buio, lo Spezia di Di Carlo, forte del pareggio contro il Frosinone, si presenterà a Ferrara con l’intenzione di ottenere punti importanti per ritornare nei piani alti della classifica, laddove, proprio la sorpresa Spal riesce con costanza a mantenersi grazie ai suoi sei risultati utili consecutivi, avendo piegato, nell’ultimo turno, il Cittadella in trasferta per 1-2.

Avellino Benevento: Uno dei due derby previsti in questo turno è l’inedito confronto in Serie B tra Avellino e Benevento. Le due squadre, però, attraversano due momenti diametralmente opposti: terza forza del campionato il Benevento e reduce da una vittoria sul Cesena per 2-1, in difficoltà l’Avellino, di ritorno da una sconfitta casalinga contro l’Ascoli e ricorso alle cure di un Irpino doc come Walter Novellino. In quello che si prospetta una partita tra testa e coda, l’Avellino cercherà di onorare l’impegno regionale come la tradizione ricorda nei tanti confronti tra le due squadre nella vecchia Serie C.

Cesena – Cittadella: Entrambe son scivolate sotto i colpi di Benevento e Spal, entrambe adesso si troveranno l’una contro l’altra per misurare gli orizzonti del proprio destino. Sia Cesena che Cittadella son due squadre dallo stesso rendimento discontinuo ma con ambizioni diverse: l’obiettivo dei romagnoli era quello di lottare per i play–off, mentre l’obbligo dei veneti era quello di ambire ad una tranquilla salvezza. La classifica, ad oggi, ha sovvertito la realtà delle due squadre che oggi avranno modo di tornare padrone del proprio destino.

Vicenza – Verona: Il secondo derby di giornata è quello veneto tra. Un confronto testa – coda che vede più sotto pressione il Vicenza, squadra che sotto la cura Bisoli non ha beneficiato dei risultati sperati, ma si avvarrà del fattore “Menti”, campo che, nelle scorse ed altrettanto travagliate stagioni, ha sempre portato ottimi punti salvezza. Di contro il Verona dovrà assolutamente invertire la rotta dal black out che le è costato nove gol subiti e due sonore sconfitte, le quali non hanno pregiudicato il primato in classifica, se non fatto preoccupare i propri tifosi.

Ascoli – Latina: Vinto lo scontro diretto contro l’Avellino, l’Ascoli ospiterà un Latina arcigno, abituato in trasferta a vendere cara la pelle e a conquistare punti. I Pontini non perdono da cinque partite, per cui per gli uomini di Aglietti sarà importante l’aiuto del fattore campo per avere ragione dei laziali.

Carpi – Ternana: Due vittorie sono un buon precedente per presentarsi al cospetto di una Ternana altrettanto in salute. Giudice della panchina di Serse Cosmi a Trapani, il Carpi se la vedrà contro la squadra di Carbone che, dal canto suo, ha imparato a vincere e a convincere dopo lo scivolone contro la Salernitana, avendo piegato con un gol di scarto il giovane Brescia dei talenti di Brocchi.

Perugia – Pro Vercelli: Negli ultimi due impegni, tra Coppa Italia e contro la capolista Verona, il Perugia ha suscitato solamente i complimenti degli appassionati di calcio, dimostrando carattere e personalità. Sarà con questo spirito, forte di una prova dignitosa contro il Genoa e reduce da un buon pareggio contro il Verona, che il Perugia affronterà una Pro Vercelli non impeccabile lontano dal Piemonte. La vittoria ai bianchi di Longo manca da cinque turni, partite in cui i piemontesi hanno sempre pareggiato negli impegni casalinghi ed esterni.

Completerà il calendario il posticipo domenicale delle ore 17:30 tra Brescia e Novara.

Lo scivolone contro la Ternana ha evidenziato nella squadra di Brocchi l’emorragia difensiva che causa tanti gol subiti. Di contro il Novara, vittorioso nello scontro salvezza contro il Vicenza, è proiettato ad un’altra prestazione importante per dar seguito al proprio ottimo momento. Uno scontro in classifica che potrebbe dire molto sul futuro delle rispettive compagini.

Derby Avellino-Benevento, Ardemagni-Castaldo in attacco