Serie B 2013/14: le pagelle delle tifoserie viste al Partenio

Il ritorno nel calcio che conta è stato accolto con grande entusiasmo dai tifosi irpini, quasi tutte le partite giocate tra le mura amiche hanno fatto registrare il pienone, facendo rivivere emozioni da troppo tempo sopite. Oltre al grande attaccamento ai colori biancoverdi, il popolo avellinese si è sempre distinto per la grande sportività e correttezza e le immagini dei biancoverdi hanno fatto il giro del web, nonché delle maggiori emittenti nazionali.

Nell’arco di questo girone d’andata, diverse sono state le tifoserie che hanno affollato il Settore Ospiti del Partenio–Lombardi e, non sempre, sono state all’altezza della situazione, distinguendosi con comportamenti che con il mondo dello sport hanno poco a che vedere. Di seguito, passiamo ad esprimere un giudizio su quelli che sono stati i nostri avversari sugli spalti.

NOVARA –  I tifosi piemontesi, approfittando del caldo agosto che ha caratterizzato la nostra estate, si sono sobbarcati una lunga trasferta, raggiungendo l’Irpinia con una cinquantina di unità. Colorati e corretti, hanno assistito alla sconfitta della propria squadra senza creare tensioni. VOTO 6 +

TERNANA –  Le fere non hanno sfigurato al Partenio – Lombardi. L’anello inferiore dell’impianto avellinese è stato praticamente gremito per la sua intera capacità e diversi sono stati i cori e gli incitamenti cantati dai supporters umbri. VOTO 6,5

VARESE – Lunga trasferta per i biancorossi che, però, non si sono persi d’animo. Una manciata sono stati i tifosi che hanno affollato gli spalti. VOTO 6

EMPOLI – Sarà stato forse l’orario (partita giocata in notturna) o forse il turno infrasettimanale, ma i tifosi toscani hanno deluso, considerando che si trattava di una sfida di vertice. Presenti alcuni esponenti del gruppo “Desperados”. VOTO 5

BARI – Come sappiamo, i galletti sono acerrimi nemici dei Lupi e gemellati degli odiati cugini salernitani. Basta questa piccola premessa per intuire il clima frizzante che si è respirato al Partenio durante questo match. Nonostante le scarse presenze casalinghe, gli ultras baresi si distinguono per il buon seguito che riescono a garantire alla squadra durante le trasferte. Settore pieno e cori, che si sono, per lo più, limitati al sano sfottò. VOTO 7

CARPI – Pochissimi gli emiliani giunti in terra irpina, meritano un premio, però, per correttezza e simpatia. VOTO 6

PALERMO – Sicuramente la distanza ha giocato il suo ruolo, ma sono davvero pochini i tifosi rosanero visti ad Avellino in occasione di uno dei match più importanti di questo girone d’andata. VOTO 5 

JUVE STABIA – Eccoci a commentare il tipo di “tifoso” che non vorresti mai vedere metter piede nel tuo stadio. I sostenitori delle vespe non si sono fatti mancare proprio nulla nella notte del Partenio: tentativi di furti in città, risse ai cancelli con gli steward che svolgevano il loro lavoro e, soprattutto, pericolosissimo e ripetuto lancio di petardi in Tribuna Terminio, fortunatamente, senza conseguenze. In una sola parola: inqualificabili. VOTO 3

CESENA – I bianconeri possono vantare di una tifoseria di tutto rispetto e ciò si è notato più volte in campionato. Presenti in buon numero, hanno incitato la loro squadra senza mai creare tensioni. Correttissimi i supporters che si sono accomodati in Tribuna Montevergine, a stretto contatto con i tifosi locali. VOTO 7 +

MODENA – Colorati e pieni di entusiasmo, hanno raggiunto Avellino in un centinaio. Possiamo definire la loro prova senza né gloria né infamia. VOTO 6

PADOVA – Il 2014 è ormai alle porte, ma l’ignoranza di alcune persone farebbe pensare di essere ancora in epoca Pre – Unità . I veneti si sono “divertiti” a rimarcare le origini meridionali del popolo irpino, origini di cui tutti noi andiamo fieri! VOTO 4