Serie B 2013/2014: il punto sul mercato di riparazione

Il mercato di riparazione è ormai entrato nel vivo, sono molte le società di Serie B che si stanno muovendo attivamente per cercare quei tasselli in grado di far compiere il salto di qualità ai rispettivi organici. L’Avellino, con l’ottimo Enzo De Vito, non ha perso tempo ed ha già piazzato tre colpi, uno per reparto, che sono andati a puntellare la rosa a disposizione di Mister Rastelli. Andiamo ora a conoscere meglio i tre atleti giunti alle falde del Partenio.

Il primo rinforzo, in ordine cronologico, è stato il centrocampista belga Benoit Ladrière. Calciatore svincolato, ha già avuto modo di esordire in casacca biancoverde, contribuendo in maniera decisiva all’ultimo importante successo casalingo dei lupi ottenuto ai danni del Padova. Benoit vanta di una discreta esperienza nella seconda divisione belga, la Tweede Klasse. Qui ha vestito le maglie del Tubize e del Waasland Beveren, collezionando 92 presenze e dimostrando di avere un buon fiuto del gol: 15 le marcature messe a segno.

Saulo Decarli

Alla corte di Rastelli è giunto in questa sessione invernale anche Saulo De Carli, nazionale svizzero under 21, proveniente dal Livorno. Il suo esordio da professionista è avvenuto in patria nel 2010, con la divisa  del Locarno, allora militante in Challenge League. Lo scorso gennaio è approdato in Toscana, facendosi trovare pronto dall’allenatore degli amaranto, Nicola, contribuendo al raggiungimento della massima serie. Sono otto, invece, i gettoni collezionati con l’under 21 elvetica.

Risale a poche ore fa l’ottenimento del prestito con diritto di riscatto della metà del napoletano Camillo Ciano.  Attaccante, classe 1990, muove i primi passi da professionista con il Lecco, allora in Prima Divisione. In Terza Serie, indossa anche la gloriosa maglia della Cavese e questi due anni nell’ex Serie C  gli fruttano 19 reti. Nel 2011 il salto in Serie B, con la maglia del Crotone. Camillo diventa un pilastro della formazione pitagorica, collezionando numerose presenze condite da gol spesso decisivi e di pregevole fattura. L’ultima esperienza, prima dell’arrivo ad Avellino, Ciano la matura col Padova, dove, però, trova poco spazio.

Camillo Ciano Crotone

Salvo clamorosi colpi di scena il mercato in entrata dei lupi dovrebbe concludersi qui: è stata molto chiara (e condivisibile) la scelta di De Vito di non stravolgere un gruppo che sta regalando sogni e che sta facendo parlare di se in tutta Italia. In uscita, invece, sembra sempre più vicino l’arrivederci di Heric Herrèra, oggetto del desiderio di mezza Lega Pro. La corsa al piccolo panamense sembra, però, restringersi a Rimini e Sudtirol.

LE ALTRE DI B –  Attivo sul mercato il Palermo, che mette a segno il colpo Enzo Maresca (in rosanero fino al 2015) e segue, per il ruolo di esterno,  Laazar del Varese.

Enzo Maresca

Lo Spezia è sicuramente protagonista di questa finestra di mercato: dopo Bianchetti e Schiattarella, è vicino Fedato del Bari. In uscita, direzione Lugano, Borghese che sembra non rientrare nei piani di mister Mangia.

Il Cesena è sempre più vicino a Belingheri, mentre sembra essere fuori portata l’ingaggio dell’atalantino Marilungo.  Restando in tema di attaccanti, l’operazione più importante conclusa fino ad ora è quella che vede il passaggio del bomber Sansovini al Novara (prossimo avversario dei lupi), mentre il Carpi è ad un passo dall’ufficializzazione di Ardemagni.

In casa Juve Stabia è in corso una vera e proprio rivoluzione, un via vai di calciatori per tentare la missione disperata della salvezza.  Attivissimo anche il Latina, il ds Facci ha dichiarato che la società si muoverà per mettere a segno ben cinque colpi in entrata, in modo da potenziare tutti i reparti.  La Ternana ci prova per lo stabiese Sowe, mentre sembra sempre più spietata la corte del Varese per Di Roberto, in forza al Cittadella ma in scadenza di contratto a giugno.

Leggi anche –> Avellino, Camillo Ciano si presenta: “Darò il massimo”

Leggi anche –> Avellino, ufficiale l’acquisto di Ciano