Pronostici Serie B 36esima giornata: sfide interessanti a Pasquetta

Nella zona bassa, importante sfida tra Vicenza e Pro Vercelli

Il campionato più estenuante del mondo, quello di Serie B, entra nel suo rush finale. Le gare della 36esima giornata si disputeranno tutte nel giorno di Pasquetta. Andiamole a vedere con i rispettivi pronostici.

Lunedi 17 Aprile h 12.30

Spal-Trapani

Il campionato di Serie B, può avere definitivamente la sua regina principale: la Spal di Semplici, che dopo la sconfitta di Avellino ha deciso di fare un turn over ragionato lasciando però in campo gli uomini ritenuti fondamentali. Per battere il Trapani e confermarsi quindi spazio sicuro a Antenucci Floccari e il leader barbuto Mora eroe dell’ultima sfida contro il Brescia.

I siciliani però stanno facendo i miracoli e si stanno addirittura tirando fuori dalla zona rossa, grazie a un super girone di ritorno, nessuno ha fatto meglio. Calori si affida ancora a Manconi davanti dopo la sua doppietta e aspetta di recuperare un altro che può dare una grande mano: Maurizio Ciaramitaro apparso in questa stagione spento, ma nell’ultima giornata ha dimostrato di stare bene ora fisicamente. Pronostico: 1

Lunedi 17 Aprile h 15

Brescia-Benevento

Il Brescia non può più permettersi altri errori. La squadra di Cagni deve almeno sfruttare parzialmente il doppio turno casalingo dopo il flop con la Spal. Spazio ai tre Blanchard, Mauri, Caracciolo in grado di dare grande esperienza e ritorna dal primo minuto Untersee che in difesa ma sopratutto nelle sovrapposizioni è indispensabile per i lombardi.

Il Benevento, deve fare i conti con l’assenza di Ciciretti. Gli uomini di Baroni sono veramente dipendenti solo dal folletto ex Roma oppure sono una compagine che può fare risultato anche senza il suo numero 10? Staremo a vedere anche perché un risultato negativo metterebbe a rischio un obiettivo che sembrava scontato qualche giornata fa: quello dei play-off. Pronostico: 1

Carpi-Bari

Dopo la bruciante sconfitta rimediata al Partenio, il Carpi deve rialzarsi subito. Castori punta sul miglior esterno della categoria Letizia e ancora sulla coppia Lasagna-Mbakogu di punta.

Il Bari, che dovrà fare a meno di Capradossi, non ha più alibi: un altro risultato negativo può costare caro a Colantuono che rischia panchina e play-off. In realtà i tifosi pugliesi sperano che il trainer romano si ravveda su scelte che sembrano azzardate: esempio, davanti vedremo finalmente Maniero o sarà scelto ancora Raicevic apparso fuori dagli schemi nelle ultime giornate? Pronostico: 2

Frosinone-Novara

Bella la sfida del Matusa tra due formazioni che offrono un calcio spregiudicato.
I ciociari ripropongono Dionisi, la punta più in forma del campionato e si presenteranno dal primo minuto con Ciofani e Kragl, spinto anche dalla relazione con la Ciociara di Avanti un altro Alessia Macari.

Il Novara, invece non farà tanti cambi, ma si evidenzierà sopratutto un gioco che dovrà necessariamente portare punti per non vedere allontanare molto speranze di play-off. Confermato sulla fascia Dickmann obiettivo dei lupi, chissà, per la prossima stagione. Pronostico: X

Hellas Verona-Cittadella

Si potrebbe scrivere un libro su come mai l’Hellas non abbia ammazzato il campionato. Lo sfogo del presidente Setti negli spogliatoi ( si dice siano volati oggetti) vedremo se ha portato la tanto agognata svolta: gli scaligeri con 4/5 vittorie di fila salverebbero la stagione e potrebbero ancora vincere il campionato obiettivo minimo. Insostituibili Pazzini e Romulo.

Al Cittadella invece va la palma di sorpresa del campionato. La forza di Venturato è il suo integralismo ragionato: nel senso che non cambia quasi mai modulo ma fa ruotare splendidamente tutti gli uomini a disposizione. In questo modo ha fatto arrivare il Citta nella fase importante della stagione fisicamente apposto. Forse ci saranno ancora novità con l’inserimento di Iunco e Arrighini riposati a dovere nello scorso turno. Pronostico: 1

Perugia-Ascoli

Il Perugia invece è la squadra spettacolare della B: quando gioca sembra mettere in difficoltà chiunque con un schemi sbarazzini che fanno perdere punti di riferimento. Il problema è che in determinati momenti della gara si spegne rendendo vulnerabile la difesa. Dopo la scoppola di Trapani, Bucchi cambia qualcosa: chance per il duo Terrani-Forte?

L’Ascoli invece, sa che manca poco alla salvezza, ma non può sbagliare in questa fase del campionato. Il caso Aglietti (dimissioni non accettate) ha creato un pochino di caos. In campo spazio ancora a Favilli che nella scorsa giornata con il suo gol in extremis ha salvato l’Ascoli da una sconfitta che poteva avere risvolti pericolosissimi. Pronostico: 1

Salernitana-Latina

La Salernitana può chiudere definitivamente il discorso salvezza. Mancherà Minala sostituito da Odjer, i granata che sperano ancora in un posto play-off, faranno spazio stavolta a Donnarumma con Sprocati che dovrebbe dare il cambio a Improta.

Ultima spiaggia per il Latina, falcidiato anche da alcuni infortuni importanti. Spazio a Garcia Tena in difesa, Roberto Insigne davanti. Il talento partenopeo ha dato un contributo quasi nullo ai pontini confermando la discontinuità che si era già vista all’ombra del Partenio. Pronostico: 1

Vicenza-Pro Vercelli

Il Vicenza è chiamato a bissare il successo contro il Latina. Gli uomini di Bisoli affronteranno con sangue agli occhi la gara, davanti De Luca agirà con Ebagua, a centrocampo tutto nelle mani di Signori dopo le non entusiasmanti prove di Gucher.

La Pro vuole chiudere però la pratica. Gli uomini di Longo si sono tirati fuori dopo una serie di risultati positivi anche grazie a risorse inaspettate: ad esempio l’infortunio di LaMantia rischiava di essere una mazzata invece le giocate di Nicola Morra e Bianchi, che saranno confermati, hanno reso non incolmabile questa perdita. Pronostico: 1

Entella-Ternana

L’Entella nelle ultime giornate sembra aver smarrito un pochino la bussola. Onde evitare un campionato tranquillo certo ma che rischia un finale anonimo Breda si affida a Catellani e Ardizzone erroneamente accantonati nell’ultima giornata.

La cura Liverani, ha portato linfa alla Ternana che se migliora il suo rendimento fuori casa, non avrà problemi a salvarsi, nonostante poche giornate fa era una delle prima candidate a scendere, ma l’Avellino da questo punto di vista ha sbagliato a farla rinsavire.
Spazio per Ledesma naturalmente con Di Noia piacevole novità e il duo Falletti-Avenatti davanti. Pronostico: 2

PISA-AVELLINO (Lunedì 17 Aprile h 18)

E dopo l’abbuffata del pic nic di Pasquetta ecco che si affrontano le due squadre del campionato che meglio sono fatte a immagine e somiglianza del proprio mister. Il Pisa, all’ultima spiaggia, per la prima volta in stagione metterà l’attacco pesante, quindi sia Manaj che Cani in contemporanea o continuerà a non scoprirsi troppo cercando di avere il predominio a centrocampo con il futuro obiettivo dei lupi Di Tacchio e l’ex Angiulli?

L’Avellino, accompagnato da molti tifosi a seguito, utilizzerà dopo qualche panchina Verde, chiamato magari a dare in questa importante gara il contributo decisivo. A centrocampo sembra oramai che si sia trovata la coppia titolare, Omeonga e Moretti infatti hanno doti fantastiche di palleggio che in alcuni frangenti della gara sono fondamentali per mantenere il comando della manovra. Pronostico: non si fa (speriamo bene)

CESENA-SPEZIA (Lunedì 17 Aprile h 20.30)

Chiuderà la giornata la sfida del Manuzzi con il Cesena che vuole avere in vista della prossima sfida del Partenio un vantaggio di classifica nei confronti dell’Avellino, che in settimana è stato penalizzato di tre punti dal Tribunale Federale (in modo da poter giocare su due risultati). Camplone sfodera Cocco e Ciano. Speriamo non sia espulso Ligi.

Un eventuale nuovo risultato positivo darebbe allo Spezia lo slancio decisivo per un posto playoff. Davanti spazio naturalmente a chi con i suoi gol ha salvato una stagione ai liguri che ad un certo punto sembrava fallimentare: El Diablo Granoche. Pronostico: 1