Serie B, sesta giornata: big match Perugia-Frosinone

Ecco le sfide della sesta giornata del campionato cadetto

Siamo giunti alla sesta giornata Serie B 2017-18 quello di domani, sabato 23 settembre. La classifica comincia a svelare le prime pretendenti al titolo. A fare compagnia ad un Frosinone che si conferma anche quest’anno squadra ostica, troviamo il Perugia, che proprio domani ospiterà i canarini al Curi, con a seguire Carpi ed Empoli. Anche questa giornata sarà arricchita da un big match interessante e che questa volta vale la testa della classifica. Andiamo ad analizzare insieme tutti gli incontri di questa sesta giornata:

Fischio d’inizio alle 15:00 a Chiavari per Entella-Carpi, con gli uomini di Calabro, orfani di quel Jerry Mbakogu che appena un paio di stagioni fa trascinava i biancorossi nella massima serie nazionale. Castorina spera di sfruttare al meglio l’entusiasmo creato dalla rimonta di Pescara dello scorso turno dichiarando che non si lascerà influenzare dai pronostici. A Bari arriva la Ternana di un chiacchierato Pochesci. Grosso è alle prese, invece, con un Brienza ancora in dubbio ed un Galano recuperato, sperando di concedere qualche minuto all’ex Lazio, Kozak alla prima convocazione con i pugliesi.

Sarà impegnato invece a Novara l’Avellino di Walter Novellino, divisi da un solo punto in classifica. Corini ha dichiarato nel pomeriggio che sarà una sfida molto equilibrata e che spera di poter contare su Maniero dal primo minuto. Ospite di Pippo Inzaghi, a Venezia, sarà invece il neo-promosso Parma. I veneti, forti del pareggio al Partenio nel turno infrasettimanale, avranno davanti i ducali che vorranno riscattare la sconfitta interna con l’Empoli, che sarà impegnato in una difficile sfida casalinga con il Cittadella, reduce dal poker inflitto al Cesena appena tre giorni fa. Venturato sa che la squadra che affronterà sarà molto preparata e che quindi dovrà sfruttare al meglio il momento d’oro dei suoi.

A Cremona tanta esperienza in campo, con Tesser da un lato e il Pescara di Zeman dall’altro. All’Arechi, a sfidare la Salernitana sarà uno Spezia che sta facendo molto bene e che ha già raccolto ben 7 punti in questo inizio di campionato. In terra lombarda, ci sarà invece un vero e proprio esodo rosso-nero, con il Foggia che incontrerà il Brescia di Boscaglia, fermato solo dalla pioggia nella scorsa giornata. Se nei lombardi troviamo il peggior attacco con appena 2 goal segnati, nei pugliesi invece troveremo la peggior difesa con ben 13 goal subiti.

A chiudere il pomeriggio sarà il big match del Curi, che vedrà dinnanzi Perugia e Frosinone. I primi sono la rivelazione di questo campionato, con un Han nel pieno della forma ed un Cerri che fa girare al meglio l’attacco. Dall’altra parte Moreno Longo è già entrato in piena sintonia con i suoi, che gli hanno regalato dopo appena tre giornate la testa solitaria della classifica. A concludere il turno le sfide di domenica e lunedì, che vedrà andare in scena rispettivamente Cesena-Ascoli e Palermo-Pro Vercelli.