Serie B 2017-18: l’elenco delle 22 squadre

Parma è l'ultima squadra promossa in Serie B, ritornano, dopo molti anni, la Cremonese, il Foggia ed il Venezia

Il quadro delle 22 squadre che parteciperanno al Campionato di Serie B 2017-18, è completo. Infatti, il Parma è l’ultima squadra che ad aver raggiunto la promozione, battendo, nella finale Play-Off di Lega Pro, l’Alessandria per 2-0, allo Stadio “Artemio Franchi di Firenze”.

Torneo che vedrà partecipare anche l’Avellino, guidato dal tecnico Walter Novellino, che, nella scorsa stagione, seppur con molte difficoltà, è riuscito a conquistare la salvezza all’ultima giornata, battendo il Latina per 2-1, allo Stadio Partenio.

Ricordiamo che, nella passata stagione, a vincere il torneo è stata la sorprendente SPAL, guidata da Leonardo Semplici, a quota 78 punti, conquistando la promozione in Serie A dopo tanti anni. Al secondo posto a 74 punti, l’Hellas Verona di Fabio Pecchia, che è ritornata nella massima serie dopo un anno. L’ultima promossa in Serie A, a sorpresa, è stato il Benevento di Marco Baroni, dopo aver battuto in finale Play-Off il Carpi, conquistando, per la prima volta nella sua storia, la promozione nella massima serie.

Parteciperanno a questo campionato anche le neo-retrocesse della Serie A, ovvero il Pescara, il Palermo e l’Empoli. Sono retrocesse il Pisa, il Vicenza ed il Trapani, che prenderanno parte alla Lega Pro 2017-18, dove non ci sarà il Latina, dichiarato fallito.

Ecco quali saranno le prossime avversarie dell’Avellino nella prossima stagione:

ASCOLI: Per la formazione marchigiana si tratta della terza presenza consecutiva in Serie B, dopo la salvezza conquistata, a poche giornate dalla fine, classificandosi al 16esimo posto a quota 49 punti.

BARI: Formazione pugliese che vorrà riscattare la deludente stagione precedente, 12esima posizione a quota 53 punti, per provare a raggiungere i Play-Off.

BRESCIA: Per le “Rondinelle” è la settima stagione consecutiva nel campionato cadetto. Lo scorso anno ha conquistato una salvezza molto difficile, complice anche il cambio tecnico, ma alla fine si classifica al 15esimo posto a quota 50 punti.

CARPI: La formazione romagnola, classificandosi al settimo posto in classifica a quota 62 punti, si è vista sfumare, alla finale Play-Off contro il Benevento, il suo ritorno in Serie A dopo appena un anno.

CESENA: Squadra romagnola che vorrà lasciarsi alle spalle la passata stagione, piazzandosi al 13esimo posto in classifica a quota 53 punti.

CITTADELLA: Neo promossa, dopo aver vinto il Campionato di Lega Pro, la squadra veneta è stata una delle sorprese della passata stagione, classificandosi al sesto posto a quota 63 punti, raggiungendo i Play-Off, ma subendo l’eliminazione, al turno preliminare, dal Carpi.

CREMONESE: La formazione lombarda, guidata da una vecchia conoscenza dell’Avellino, ovvero Attilio Tesser, ritorna nella serie cadetta dopo udici anni dall’ultima volta, vincendo il Girone A della Lega Pro.

EMPOLI: E’ stata fatale la sconfitta dell’ultima giornata di Serie A, in casa del Palermo, per la squadra toscana, che lascia la massima serie dopo tre stagioni consecutive.

FOGGIA: La formazione rosso-nera, dopo ben 19 anni dall’ultima volta, ritorna in Serie B dopo aver vinto il Girone C della Lega Pro.

FROSINONE: Finale di stagione amaro per la formazione ciociara, che dopo essersi classificata al terzo posto in classifica, a quota 74 punti, arrivata dai Play-Off da favorita per la promozione in Serie A, sono stati beffati, a pochi minuti dalla fine del match, dal Carpi nella semifinale di ritorno. Eliminazione che è costata anche la panchina a Pasquale Marino.

NOVARA: La squadra piemontese, lo scorso anno, ha sfiorato i Play-Off. Alla fine ne è rimasta fuori, classificata al nono posto in classifica a quota 56 punti.

PALERMO: Brutta prestazione nella Serie A per la formazione siciliana, che ha terminato in penultima posizione in classifica. I rosa-nero sono una delle favorite per la conquista della promozione. Ricordiamo inoltre, che, nelle ultime due partecipazioni in Serie B, si è classificata in entrambe al primo posto, nel 2003/2004 e nel 2013/2014.

PARMA: Dopo il fallimento nel 2015, i ducali conquistano la doppia promozione, prima vincendo il Campionato di Serie D, e poi conquistando la promozione nel campionato cadetto battendo nella finale dei Play-Off della Lega Pro, l’Alessandria.

PERUGIA: Gli umbri sono reduci da un’ottima stagione in Serie B, classificandosi al quarto posto a quota 65 punti, collezionando anche una lunga serie di risultati utili consecutivi. La sua corsa, però, termina in semifinale dei Play-Off, battuti dal Benevento.

PESCARA: Dopo conquistata la promozione nella finale dei Play-Off 2016 contro il Trapani, per la formazione abruzzese è durata soltanto un anno la permanenza nella massima serie classificandosi all’ultimo posto.

PRO VERCELLI: per i bianco-neri si tratterà della quarta stagione consecutiva in Serie B. Lo scorso anno, ha conquistato la salvezza posizionandosi al 17esimo posto in classifica a quota 49 punti.

SALERNITANA: Dopo un periodo negativo, condito con l’esonero di Giuseppe Sannino, la formazione granata ha saputo rialzarsi dalle zone basse della classifica, addirittura sfiorando i Play-Off. Alla fine si è classificata al decimo posto in classifica a quota 54 punti.

SPEZIA: Per i liguri si tratta della sesta partecipazione consecutiva in Serie B. Lo scorso anno è riuscita a qualificarsi ai Play-Off, classificandosi all’ottavo posto in classifica a quota 60 punti. Ma il suo cammino è terminato al turno preliminare, battuti dal Benevento.

TERNANA: Sesta partecipazione consecutiva anche per le “Fere”, che provengono dal cambio di proprietà. La squadra rosso-verde, lo scorso anno, è riuscita a conquistare la salvezza dopo esser stata anche ultima in classifica.

VENEZIA: La squadra veneta ritorna nella serie cadetta dopo tredici anni e dopo due fallimenti. Gli “Arancio-nero-verdi”, guidati dal tecnico Pippo Inzaghi e del presidente Joe Tacopina, hanno vinto il Girone B della Lega Pro.

VIRTUS ENTELLA: I chiavarini, lo scorso anno, complice una striscia di risultati negativi, non è riuscita a qualificarsi per i Play-Off, piazzandosi all’11esimo posto in classifica a quota 54 punti.