Serie B 2017-18, si parte: numeri e statistiche delle 22 squadre

Sarò l'edizione numero 86 del torneo; per l'Avellino partecipazione numero 19

La Serie B 2017-18 partirà domani sera con l’anticipo tra Parma e Cremonese: andiamo allora a vedere numeri e statistiche delle 22 squadre del torneo, giunto all’edizione numero 86. Prima un breve riepilogo delle date: 5 turni infrasettimanali (tra cui giovedì di Pasqua e 1 maggio), turni il 24 e 31 dicembre, chiusura il 18 Maggio.

Il torneo sarà caratterizzato dal ritorno di alcune storiche piazze che mancavano da molto tempo. E’ il caso delle neopromosse Cremonese, Venezia e Foggia. La prima manca dalla stagione 2005-06, i veneti dal 2004-05 e i pugliesi addirittura dal 1997-98. Diversa la storia dell’altra neopromossa, il Parma, che mancava dal 2008-09, ma è stata poi in Serie A prima del fallimento del 2015.

Per quanto riguarda invece le squadre scese dalla A, il Pescara vi fa ritorno dopo appena un anno, mentre Palermo ed Empoli entrambe dopo tre anni (salirono insieme nella stagione 2013-14). Non ci sono invece, squadre che esordiranno nel torneo.

Tra le 22 compagini di quest’anno, il Brescia è quella che ha più partecipazioni: ben 60 (ed è anche la primatista in assoluto tra tutte le squadre). A seguire Bari con 46, Palermo con 43, Pescara 36, Novara e Venezia 34, Cesena 32, Cremonese, Parma, Salernitana e Ternana con 27, Perugia e Spezia con 25, Foggia 24, Ascoli 21, Empoli 20, Avellino 19, Pro Vercelli 13, Cittadella 11, Frosinone 8, Carpi e Virtus Entella 4.

Tra le 22 di quest’anno, il Brescia è anche la squadra che ha ottenuto più promozioni dalla B alla A, ben 11, insieme al Bari (al primo posto in assoluto l’Atalanta con 12). A seguire il Palermo con 9, quindi Pescara e Venezia con 6, Ascoli e Foggia 5, Cesena, Empoli e Novara 4, Perugia 3, Salernitana e Ternana 2, e a chiudere Avellino, Frosinone e Carpi a 1.

Per quanto riguarda la composizione geografica della Serie B 2017-18, sono 13 le regioni rappresentate. Domina l’Emilia Romagna con 3 squadre, quindi a due troviamo Piemonte, Lombardia, Liguria, Veneto, Umbria, Campania e Puglia. Con una sola squadra invece Toscana, Marche, Umbria, Abruzzo, Lazio e Sicilia.