Serie B, 21esima Giornata: oggi si chiude girone di andata

Con il pareggio per 0-0 tra Spezia e Vicenza, è cominciato mercoledì il ventunesimo turno del campionato di Serie B. La rassegna è poi proseguita con l’anticipo di ieri sera tra Bari e Spal, finito per 1-1. A siglare le reti Antenucci per gli ospiti al ’36 e Maniero al ’62, entrambi su calcio di rigore

La ventunesima giornata proseguirà oggi con le seguenti partite:

Salernitana – Perugia: dimenticare la sconfitta di Avellino e tornare a vincere: sarà questo il diktat della Salernitana che se la vedrà contro un Perugia fermato dal Latina nell’ultima partita giocata.

Latina – Avellino: saranno proprio i pontini i prossimi avversari dei Lupi. La trasferta è di quelle insidiose per la squadra di Novellino che ancora, lontano dal “Partenio” non ha mai vinto, essendo il Latina imbattuto al “Francioni“. Vincere per allontanarsi dalle zone calde della classifica e pensare con mente più serena alle possibilità del mercato di gennaio sarà l’obiettivo bianco verde; continuare la striscia positiva di fronte al proprio pubblico sarà l’ambizione dei padroni di casa.

Pro Vercelli – Frosinone: la sconfitta contro il Brescia è bruciata alla Pro Vercelli che, contro le Rondinelle, è stata punita nel momento migliore. Avrà modo di ripetersi contro un avversario difficile la squadra di Longo, quel Frosinone che coabita in testa alla classifica con il Verona e che è riuscito ad aver ragione del Benevento.

Verona – Cesena: l’occasione per allontanare l’inseguitrice Frosinone, per il Verona, passa dal Cesena, squadra dal grande rendimento casalingo, ma discontinua fuori casa. Ne approfitteranno i ragazzi di Pecchia che devono tornare a vincere dopo il pareggio di Carpi, pur considerando l’entusiasmo cesenate dopo la vittoria casalinga contro il Trapani.

Cittadella – Entella: il derby perso contro il Vicenza è da dimenticare e la possibilità di riscatto si chiama Virtus Entella, avversario reduce da una roboante vittoria casalinga contro il Novara e capace di dare tanto filo da torcere anche in trasferta.

Novara – Carpi: in casa il Novara ha sempre fatto del fattore campo una virtù; di contro il Carpi è specialista nello sfatare i tabù della categoria, avendo ottenuto punti importanti in tutti i campi delle prime della classe. I tre punti serviranno ai carpigiani per rilanciarsi in classifica, ma saranno fondamentali anche per i piemontesi per riprendersi dalla rumorosa sconfitta chiavarina contro l’Entella.

Trapani – Brescia: la sfortunata sconfitta contro il Cesena ha lasciato a Calori una certezza: la bontà del gioco di una squadra crescente; sarà da questo progresso che il Trapani partirà nel confronto contro il Brescia, vincitore su un’ottima Pro Vercelli nell’ultimo turno e determinato a proseguire la propria striscia positiva.

Benevento – Pisa: il confronto tra le due neopromosse è ricco di spunti d’analisi: da una parte le ambizioni beneventane di riscattarsi dalla sconfitta subita in extremis contro il Frosinone per rilanciare le proprie prospettive in campionato, dall’altra parte l’ambizione del Pisa, trascinatissimo dal pubblico entusiasta per la nuova proprietà, di regalare al proprio nuovo presidente la prima vittoria dopo il pareggio a reti bianche contro lo Spezia.

Ternana – Ascoli: la sconfitta per 4-0 subita a Ferrara dalla Spal è da dimenticare e il “Liberati” sarà un fattore favorevole per i ragazzi di Carbone. Di contro, l’Ascoli è in un ottimo periodo di forma, reduce da cinque risultati utili consecutivi e la tappa umbra sarà un’occasione per concludere un mese di dicembre positivo.