Serie B, Risultati 34esima giornata: Spezia batte il Verona 1-0

Riepilogo delle altre gare della 34° giornata di Serie B

Questa sera si disputata il quadro completo della 34esima giornata del Campionato di Serie B con dieci gare in programma. 13° giornata del girone di ritorno che si è aperta ieri sera, allo Stadio “Matusa”, dove l’Avellino di Walter Novellino ha fermato la capolista Frosinone per 1-1, guidata dal tecnico Pasquale Marino.

Il risultato più sorprendente della serata è stato quello del “Marcantonio Bentegodi”, dove il Verona di Fabio Pecchia, terza forza del torneo, perde contro lo Spezia di Domenico Di Carlo per 1-0. A decidere l’incontro è stato Granoche, che, con un rigore trasformato a dieci minuti dal termine ottengono un successo importantissimo, che permette di accorciare a due lunghezze dalla zona play-off.

Ecco come sono andate le altre sfide della 34° giornata:

BARI-LATINA 2-0: La formazione pugliese di Stefano Calantuono, passa in vantaggio, al 63esimo minuto, con il gol di Galano. Padroni di casa che chiudono il match al 90esimo, con il gol trasformato da Fedele.

BENEVENTO-TERNANA 1-0: La formazione campana, guidata da Marco Baroni, passa in vantaggio, al 26esimo minuto, grazie alla rete di Ceravolo su calcio di rigore. Lo stesso attaccante firma la sua doppietta personale al 52esimo della ripresa. Gli umbri di mister Fabio Liverani, accorciano le distanze con il gol di Meccariello, al 70esimo.

CARPI-PRO VERCELLI 0-0: Occhi puntati su questa sfida, in quanto la squadra emiliana di Fabrizio Castori, saranno i prossimi avversari dell’Avellino sabato pomeriggio. questa è stata la seconda sfida della giornata a terminare a reti inviolate. Padroni di casa restano a due punti di distanza dalla zona play-off, mentre la Pro Vercelli di Moreno Longo allunga a +4 dalla zona play-out.

CESENA-BRESCIA 1-1: Padroni di casa che passano in vantaggio con la rete di Schiavone al 14esimo minuto. Le “Rondinelle” trovano il pareggio al 39esimo con Coly.

PERUGIA-PISA 2-2: La gara del “Renato Curi” inizia con tre gol messi a segno nel primo quarto d’ora. Ad aprire le danze sono Mustacchio, al quinto minuto, e Gnahore, al decimo. Di Tacchio, al 15esimo, accorcia le distanze per i nero azzurri. La squadra di Gennaro Gattuso, a quattro minuti dal termine della gara, trovano il pareggio  con il gol di Lisuzzo.

SALERNITANA-CITTADELLA 0-0: Termina con un pareggio a reti inviolate la gara dello Stadio Arechi. Sesto risultato utile consecutivo per la squadra di Alberto Bollini, raggiungendo in classifica il Novara a quota 46 punti. Mentre i veneti di Roberto Venturato, restano al sesto posto a quota 51 punti.

SPAL-NOVARA 2-0: Padroni di casa, dopo un primo tempo a reti inviolate, trovano il vantaggio con il rigore trasformato da Antenucci, al 61esimo. Spal che chiude la gara, al 90esimo, grazie al gol trasformato dall’ex giocatore dell’Avellino Schiavon.

VICENZA-TRAPANI 0-1: Sfida molto importante per la lotta alla salvezza. La formazione granata, guidata da Alessandro Calori, passa in vantaggio, al 61esimo del secondo tempo, con il gol di Casasola.

VIRTUS ENTELLA-ASCOLI 2-1: I liguri, guidati da Roberto Breda, passa avanti al sesto minuto grazie al gol di Troiano. Ospiti che trovano il pari nella ripresa, con il rigore trasformato dal bomber Cacia al 60esimo. Pareggio che dura circa dieci minuti, perchè i padroni di casa ritornano in vantaggio, con il rigore trasformato da Caputo, che sale a quota 16 gol nella classifica dei marcatori.