Serie B, Risultati 39esima giornata: Trapani batte l’Entella 2-0

Oggi è andata in scena la 39esima giornata del Campionato di Serie B, ovvero la diciottesima giornata del girone di ritorno. Giornata di campionato che si divide con oggi, 29 aprile, il quale si disputeranno sette match, alle ore 15:00, domani 30 aprile, alle ore 17:30, con una gara, ovvero Novara-Brescia, e lunedì 1° maggio, si chiude con tre incontri, il derby campano Benevento-Avellino (ore 12:30), il derby veneto Verona-Vicenza (ore 15:00) e Salernitana-Frosinone (ore 20:30).

Ricordiamo che questa giornata ha visto il Benevento, guidato da Marco Baroni, vincere il “Derby Campano” per 2-1 contro l’Avellino di Walter Novellino. Dopo un primo tempo a secco di reti, apre le marcature, al 50esimo, Ceravolo. Raddoppio di Falco al 65esimo. A nulla è bastato il gol dell’ex Eusepi, al 70esimo, per i lupi.

Ecco come sono andate le gare:

BARI-PISA 0-0: Termina a reti inviolate la sfida dello Stadio “San Nicola”, con il Bari, guidato da Stefano Colantuono, che, grazie a questo pareggio, si trova al ridosso della zona Play-Off, mentre il Pisa scende all’ultimo posto, visto anche il pari del Latina.

CITTADELLA-CESENA 2-3: Ospiti in vantaggio, al 26esimo, con Ligi, ex giocatore dell’Avellino. Un’altro ex dei lupi, ovvero Arrighini, al 36esimo, segna il gol del pareggio dei veneti. Nella ripresa la formazione bianco-nera, guidata da Andrea Camplone, passa nuovamente in vantaggio con il gol realizzato da Rodriguez, al 50esimo. Cesena che, con la rete di Ciano al 79esimo, si porta sul 3-1. Padroni di casa che riaprono l’incontro, a quattro minuti dal termine, con il gol di Chiaretti.

LATINA-ASCOLI 0-0: Il pari, a reti inviolate dei padroni di casa, guidati da Vincenzo Vivarini, permette ai pontini di superare in classifica il Pisa. Attualmente si trovano in penultima posizione, a quota 35 punti. Ascoli che non allunga il distacco dalla zona Play-Out, ferma al 16esimo posto a quota 45 punti, in attesa del Brescia.

PRO VERCELLI-PERUGIA 0-1: Ospiti in vantaggio con il gol di Mancini, al 39esimo minuto. Successo molto importante degli umbri, che salgono a quota 60 punti in classifica, al quarto posto.

SPEZIA-SPAL 0-0: Festa rinviata per la SPAL che oggi, con una vittoria all'”Albero Picco”, con un passo falso del Frosinone a Salerno, poteva conquistare, con largo anticipo, la promozione in Serie A. Invece quest’oggi si è trovato di fronte la squadra di Domenico Di Carlo che l’ha fermata sullo 0-0.

TERNANA-CARPI 0-0: A reti inviolate chiude anche l’incontro dello Stadio “Liberati”. Le “Fere”, guidate da Fabio Liverani, restano al terzultimo posto in classifica, a quota 40 punti. Invece il Carpi, guidato da Fabrizio Castori, insieme allo Spezia, raggiunge quota 55 punti, attualmente in zona Play-Off.

TRAPANI-VIRTUS ENTELLA 2-0: La squadra siciliana di Alessandro Calori, passa in vantaggio, al 32esimo, con Nizzetto. Passano solo tre minuti e Barillà raddoppia per i granata. Sconfitta per la formazione ligure che è costata la panchina a Roberto Breda, esonerato.

NOVARA-BRESCIA 2-3: Posticipo domenicale di questa giornata al “Silvio Piola”. La gara si sblocca dopo 13 minuti, con la rete del vantaggio della formazione di Luigi Cagni, con Ferrante. Novara pareggia dopo appena cinque minuti, con il gol di una vecchia conoscenza dell’Avellino, ovvero l’attaccante bulgaro Galabinov. Nella ripresa, padroni di casa ritornano in vantaggio, al 54esimo, con Coly. Al 78esimo, l’ex difensore bianco-verde Chiosa trova il pareggio. Ma dura soltanto un minuto perchè con la doppietta di Coly, il Brescia ritorna in vantaggio.

VERONA-VICENZA 3-2: Penultimo posticipo andato in scena allo Stadio “Marcantonio Bentegodi”. Padroni di casa, guidati da Fabio Pecchia, passano in vantaggio, al 20esimo, con la rete di Siligardi. Ospiti che pareggiano, al 33esimo, con la rete di Bellomo. Nella ripresa gli ospiti passano in vantaggio, al 59esimo, con Esposito. Al 90esimo, i padroni di casa agguantano il pareggio con il gol di Bessa e, nei minuti di recupero, Romulo regala il successo ai “Scaligeri”.

SALERNITANA-FROSINONE 1-3: Posticipo dello Stadio Arechi che chiude questa quartultima giornata. E’ Marzotta ad aprire le danze, all’ottavo minuto, per il Frosinone che raddoppia grazie ad un autogol di Bittante. Ciofani, su calcio di rigore chiude definitivamente la partita. Inutile il rigore trasformato da Coda, all’87.