Serie B, 7a giornata: apre Brescia-Bari

Inizierà oggi alle 20:30 la settima giornata di Serie B con Brescia–Bari. La squadra di Christian Brocchi è reduce dall’importante successo esterno contro il Cittadella per 0-3, mentre il Bari deve riscattarsi dal rovinoso capitombolo casalingo contro il Benevento per 0-4 che ha messo sulla graticola Roberto Stellone, sul quale sono puntati gli indici per un cattivo avvio stagionale.

Sono previste per sabato, invece, tutte alle ore 15:00:

Ternana – Verona: il tecnico scaligero Fabio Pecchia ha presentato stamane, ai microfoni di Sky Sport 24 la partita contro le Fere come un impegno ostico, poiché la squadra di Benny Carbone sta dimostrando di essere in salute, esprimendo una buona qualità di gioco. Reduci dal pareggio di Latina, i rossoverdi, sino ad oggi imbattuti in casa, attendono un Verona che nell’ultimo turno ha piegato per 2-0 il Frosinone nello scontro diretto per la parte alta della classifica. Non più un problema il successo in trasferta per l’Hellas, tabù sfatato in quel di Ferrara con il 1-3 rifilato alla SPAL.

Avellino – Pro Vercelli: dopo una settimana funestata da vicende riguardanti la società e problemi relativi alla tribuna Terminio, l’Avellino è chiamato a dare una svolta alla propria stagione falcidiata da infortuni e da cattivi risultati. Il pareggio di Vicenza ha lasciato malumori in una piazza già amareggiata per un inizio di campionato deludente, per cui i Lupi attendono la Pro Vercelli con l’intento di ottenere i primi tre punti che possono allontanare i biancoverdi dal preoccupante fondo classifica. Di contro, i piemontesi si presenteranno al “Partenio – Lombardi” forti della prima vittoria stagionale ottenuta ai danni del Cesena nell’ultimo turno, pur non brillando lontano dal “Silvio Piola“.

Trapani – Cittadella: la squadra di Cosmi non ha iniziato bene il campionato. E’ ormai lontano il ricordo della Serie A sfiorata e persa nello scontro finale play off contro il Pescara. Ad oggi i siciliani non hanno ancora vinto una partita e la sconfitta esterna di Salerno ha acceso un campanello d’allarme sulla compagine granata, sino ad ora capace di racimolare 5 punti in 6 partite. Anche il Cittadella verrà in Sicilia con la grande motivazione di rimediare al k.o subito dal Brescia che ne ha frenato il clamoroso e bruciante avvio, ma non ne ha compromesso la testa della classifica.

SPAL – Salernitana: a parte la sconfitta contro il Verona, la SPAL in casa ha un rendimento migliore che in trasferta. Si aggrapperà a questo dato la squadra di Semplici che ospiterà la Salernitana galvanizzata dal successo per 2-0 allo stadio “Arechi” contro il Trapani. Non irresistibili i granata lontano dalle mura amiche, non avendo mai vinto, capaci di due pareggi e una sconfitta per mano del Novara.

Virtus Entella – Vicenza: la squadra di Breda in casa è un avversario ostico per tutti. Lo sa bene il Vicenza che, recriminando per le occasioni sprecate nel pareggio di Avellino, cercherà di ripetere l’impresa di Salerno che ha portato ai biancorossi l’unico successo esterno che è valso gli unici tre punti conseguiti dalla compagine di Lerda. Di contro i padroni di casa venderanno cara la pelle, intenzionati a dimenticare la sconfitta esterna rimediata a Carpi nell’ultimo turno.

Frosinone – Perugia: il k.o contro il Verona va dimenticato: è questo l’imperativo del Frosinone che vuole mantenere i piani alti della classifica e vorrà riscattarsi proprio contro un Perugia che è reduce dalla vittoria casalinga contro la SPAL. Il “Matusa” è un fortino per i gialloazzurri che hanno ottenuto due vittorie ed un pareggio, mentre i Grifoni umbri, lontano dal “Curi” non hanno mai vinto, collezionando due pareggi e una sconfitta contro lEntella.

Benevento – Novara: interessante è il match del “Vigorito” tra Benevento e Novara, dove le Streghe dovranno dar seguito all’entusiasmante vittoria esterna di Bari che corona il bell’avvio stagionale degli uomini di Baroni. Solo punti tra le mura amiche per i giallorossi: due vittorie ed un pareggio sono un buon bottino ed il Novara, che di contro, lontano dal Piemonte ha solo perso, sarà chiamato ad una trasferta decisamente ostica.

Continuerà il programma nella domenica con:

Cesena – Latina: alle ore 15.00 allo stadio “Orogel – Manuzzi” i romagnoli di Drago dovranno cancellare lo scivolone di Vercelli e contro il Latina cercheranno di dar seguito al buon ruolino di marcia casalingo che ha visto i bianconeri inanellare due pareggi e una vittoria. Il Latina, al contrario, sembra aver trovato finalmente il bandolo della matassa del proprio gioco e, dopo un convincente pareggio contro la Ternana, vorrà dar seguito all’ultimo risultato utile esterno ottenuto contro il Novara, pareggio che ha interrotto il ciclo iniziale delle due sconfitte esterne.

Ascoli – Spezia: alle 17:30 il “Cino e Lillo Del Duca” vedrà una partita impegnativa per i padroni di casa guidati da Aglietti. Lo Spezia, a mani basse, non ha mai perso in campionato e fuori dal “Picco” ha sempre pareggiato, avendo la meglio, nell’ultimo turno, sul Novara per 1-0. I marchigiani, invece, hanno il favore delle mura amiche dalla loro parte, avendo rimediato due pareggi ed una vittoria, con l’ultimo risultato utile ottenuto contro il Cesena per 0-0.

Chiuderà il programma Carpi – Pisa lunedì alle 20:30: gli emiliani di Castori hanno avuto un avvio difficile che sembra ormai alle spalle grazie alla vittoria casalinga dell’ultimo turno contro la Virtus Entella, mentre il Pisa, nonostante i disastrosi problemi societari, sta disputando un campionato strepitoso, trascinato dalla grinta di Gennaro Gattuso, vero leader di questa squadra che adesso si trova quarta in classifica. Non bellissimo lo score esterno dei nerazzurri, capaci di inanellare due pareggi e una sconfitta iniziale al “Liberati” di Terni, ma l’ultimo successo casalingo contro l’Ascoli ha sicuramente messo benzina nel motore toscano.

Leggi Anche:

Avellino-Pro Vercelli, Diretta Tv e Streaming (Serie B 2016-17)

Avellino-Pro Vercelli: alla scoperta dei prossimi avversari dei Lupi