Serie B, 8a giornata: apre Novara-Ascoli

Comincerà sabato con Novara–Ascoli alle 18:00 l’ottava giornata di campionato di Serie B 2016-17. I piemontesi stanno attraversando un periodo nero che li vede relegati nei bassifondi di classifica e la panchina di Boscaglia già comincia a vacillare. I bianconeri, invece, battuti nell’ultimo turno in casa dallo Spezia per 0-2, non vincono da tre partite, non essendo ancora riusciti a centrare i tre punti fuori casa. Il Novara, dal canto suo, avrà a proprio favore il fattore campo: gli uomini di Boscaglia, infatti, al “Piola” non hanno ancora perso.

Cittadella – Frosinone: previsto per le 20:30, l’impegno della capolista è tutt’altro che agevole. Con l’ombra del Verona dietro l’angolo, la squadra di Venturato ospita un Frosinone che vuole dimenticare lo scivolone casalingo contro il Perugia e rimediare ad un cammino in trasferta poco felice, fatto di un solo pareggio contro il Carpi e di due sconfitte.

Battuto solo dal Brescia, il Cittadella si presenterà alla sfida contro i Ciociari forti del successo esterno ottenuto al “Provinciale” di Trapani.

Proseguirà domenica il calendario con Verona – Brescia alle 12:30: i gialloblù ormai hanno ingranato la quinta e sono lanciati ad essere, insieme, al Cittadella, l’outsider del campionato. Trascinati da un prolifico Pazzini, i veronesi hanno sbancato il “Liberati” di Terni nell’ultimo turno ed attendono un Brescia che fuori casa, nell’ultima partita lontano dal “Rigamonti” ha regolato per 0-3 la capolista Cittadella, pareggiando, invece, per 1-1 in casa contro il Bari nell’ultimo impegno.

Previste tutte alle ore 15:00 invece:

Bari – V. Entella: il Bari è chiamato ad invertire la cattiva rotta di inizio stagione e il ruolino di marcia della Virtus Entella, poco brillante lontano dal “Comunale“, potrebbe essere una buona occasione per la compagine pugliese, determinata a svoltare il senso del proprio campionato. La vittoria manca ai Galletti da tre partite, ma l’Entella si presenterà al “San Nicola” galvanizzato dal roboante successo ai danni del Vicenza, troppo caro per la panchina di Franco Lerda, esonerato e sostituito da Pierpaolo Bisoli.

Perugia – Avellino: il Grifone al “Curi” ha ceduto il passo solamente al Bari, rimanendo poi imbattuto in tutti gli impegni casalinghi. La motivazione per gli uomini di Bucchi è quella di continuare sull’onda dell’entusiasmo della vittoria esterna conseguita a Frosinone nella settima giornata di Serie B, mentre l’Avellino, trovato finalmente il successo ai danni della Pro Vercelli, deve trovare un risultato utile anche lontano dal “Partenio“, invertendo un percorso negativo lontano dall’Irpinia.

Pisa – SPAL: la squadra di Gattuso è quinta e contro la Spal ci sarà l’occasione per ribadire un’alta posizione di classifica che restituisce senz’altro morale ad un ambiente frustrato dalle tremente e poco rassicuranti condizioni societarie. Alla “Arena Garibaldi” i nerazzurri sono sempre usciti vincitori, mentre la SPAL, forte del successo casalingo ai danni della Salernitana, lontano da Ferrara ha ottenuto solo un pareggio e due sconfitte, mancando ancora la gioia dei primi tre punti esterni.

Pro Vercelli – Ternana: non sembra in discussione Moreno Longo sulla panchina dei bianchi, ma la Pro Vercelli è chiamata ad invertire la rotta di una stagione iniziata male. Un solo successo per i piemontesi al “Piola” contro il Cesena è un bottino insufficiente per una compagine di cadetteria, mentre le Fere di Carbone, sconfitte in inferiorità numerica da un travolgente Verona, sono alla ricerca dei primi tre punti esterni, avendo sino ad ora rimediato una sconfitta e due pareggi lontano dal “Liberati“.

Spezia – Carpi: se il Verona corre, in sordina lo Spezia non resta a guardare. Vittoriosi ad Ascoli, i liguri attendono un Carpi che fuori casa non è per niente irresistibile, capace di vincere solamente al “Menti” di Vicenza. Di contro il “Picco” è, sino ad oggi, un inespugnabile fortino per le aquile, capaci di due vittorie ed un pareggio.

Vicenza – Cesena: Pierpaolo Bisoli non si considera di passaggio sulla panchina del Vicenza e lo ha ribadito nel giorno della sua presentazione. L’ex giocatore del Cagliari esordirà contro il suo passato, contro quel Cesena con cui ha ottenuto una promozione in Serie B ed una in Serie A. Non impossibile il compito di Bisoli di ottenere i tre punti in casa, poiché i romagnoli, lontano dal “Manuzzi – Orogel” hanno ottenuto un pareggio e due sconfitte, avendo, invece, pareggiato per 2-2 nell’ultimo impegno casalingo contro il Latina.

Latina – Trapani: in casa il Latina non ha ancora vinto ma conserva la sua imbattibilità. Il Trapani invece è scosso da un avvio stagionale deludente e da un clima ostile che ha visto persino l’incendio dell’automobile dell’allenatore Serse Cosmi. I siciliani lontano dalle mura amiche hanno ottenuto due pareggi ed una sconfitta, non avendo ancora conosciuto la gioia dei tre punti né in casa né in trasferta.

Chiuderà il palinsesto alle 17:30 di domenica il derby campano tra Salernitana e Benevento. Il match vede favoriti i Sanniti, imbattuti anche fuori dal “Vigorito“, partiti con l’accelleratore nel loro primo torneo di Serie B. Dal canto suo, la Salernitana allo stadio “Arechi” ha vinto solo con il Trapani, essendo reduce dal k.o esterno rimediato dalla SPAL.

Leggi Anche:

Perugia-Avellino, Diretta Tv e Streaming (Serie B 2016-17)

Perugia-Avellino: Probabili Formazioni (Serie B 2016-2017)