Serie B, Andrea Abodi: “Strano non iniziare, arriva la Champions B”

Direttamente dal centro tecnico di Coverciano, il Presidente della Lega B Andrea Abodi ha presentato la prossima stagione calcistica del campionato cadetto, ripercorrendo le fasi calde di questa estate, dal caso Catania fino alla prossima instaurazione di una nuova competizione continentale, una “Champions League di Serie B”.

“Questo è un week-end particolare, comincia la Serie A ma non il nostro campionato, com’era consueto tutti gli anni – ha esordito il numero uno della Lega di Serie B – Spero che le tre squadre salite dalla nostra B rimangano il piu’ possibile in serie A. Gli ultimi due mesi sono stati difficili, non posso nascondere questo tipo di sensazione. L’ultimo e’ stato un campionato esaltante e credibile, almeno noi credevamo che lo fosse. Un torneo che si è concluso con i play-off, dove tutti hanno dato il meglio, sia le squadre in campo che gli arbitri. Poi, come accade nella partita doppia della vita, c’è stata tanta negatività. In questo periodo difficile ci sono state cose positive, come ad esempio la medaglia d’oro azzurra alle Universiadi: quando c’e’ una buona notizia va sottolineata”.

Sulla nuova competizione che può nascere: “Champions B è un po’ presuntuosa come definizione. Il torneo vorrà essere un incontro tra varie filosofie di calcio, quella inglese, quella tedesca e quella italiana. Ci sarà anche un importante partner televisivo che promuoverà l’evento in tutto il mondo seguendo ogni partita”.

Leggi anche: