Serie B, Morosini: metà della multa all’Hellas Verona andrà in beneficenza

Devolvere ai bambini bisognosi il 5o per cento della sanzione per cori diffamatori nei confronti di Pier Mario Morosini. E’ la proposta che è stata avanzata dalla Lega Serie B e accolta dall’Hellas Verona che lo scorso anno, in occasione della partita contro il Livorno, fu multata di 50mila euro perché i suoi sostenitori avevano innalzato cori contro il giocatore livornese tragicamente scomparso durante una partita di calcio.

Piermario Morosini

Il fatto risale al 20 ottobre del 2012 e ora giusto a un anno la Lega Serie B ha chiesto di donare 25mila euro all’Associazione Abeo Onlus che è nata nel 1988 per volontà di alcuni genitori di bambini affetti da leucemie e tumori solidi, con lo scopo di risolvere problemi pratici a livello ospedaliero e non, di acquistare strumenti elettromedicali di potenziare la ricerca e lo studio sulle malattie oncoematologiche.

Ma non è finita qui perché la seconda metà della multa andrà per altre finalità legate a un progetto federale che ancora non sono state rese note, ma che la lega Serie B comunicherà nelle prossime settimane.

Leggi anche — > Serie B in tv, giovedì assemblea per i diritti del triennio 2015-18