Serie B Notizie, presidente Juve Stabia: “Di Somma criticava Rastelli”

La Juve Stabia sta vivendo la stagione più difficile della sua esperienza in serie B e rischia concretamente di dover tornare in Lega Pro anticipatamente: la squadra di Braglia infatti occupa da mesi l’ultimo posto in classifica, per via di tanta sfortuna ma anche di una rosa forse non all’altezza delle altre pretendenti alla salvezza, considerando il suo distacco dalle altre squadre.

Situazione difficile in casa della formazione di Castellammare, attesa ora dalla difficilissima prova contro la Ternana dell’ex Zito: proprio all’attuale esterno della squadra umbra, vicino ai lupi a gennaio, si riferiscono le parole del presidente della Juve Stabia, Manniello e dell’allenatore Braglia. Il calciatore negli scorsi giorni aveva parlato di problemi ambientali e con la società che lo avevano portato all’addio, e così la risposta non si è fatta attendere con patron e tecnico uniti nel dire che è stato lo stesso atleta a fare di tutto per andare via.

Non mancano però anche parole verso l’ex difensore dell’Avellino, Salvatore Di Somma, ex direttore sportivo della formazione stabiese: “Parla sempre di noi e la cosa mi dà molto fastidio anche perché non lo fa certo in maniera generosa – continua Manniello – pensasse al suo Benevento ora che è lì, ma non parlasse di noi e dei nostri errori, anche perché sono stato io a portare calciatori come Scozzarella e Vitale, il resto li ha presi lui. I motivi dell’addio? Non voleva parlassi con i procuratori dei calciatori, cosa che mi sento di fare visto che ci metto i soldi. E dire che ho dovuto anche difenderlo e scusarmi quando i dirigenti e l’allenatore dell’Avellino si lamentavano per le consuete critiche che rivolgeva al nostro ex, Rastelli, alle emittenti locali irpine…”

Leggi anche -> Bari-Avellino: non solo tv, la gara anche in radio streaming

Leggi anche -> Bari-Avellino, tifosi biancoverdi pronti all’esodo

Leggi anche -> Tifosi dell’Avellino a Bari anche in aereo