Serie B, panchine a rischio: anche Marino (Pescara) in bilico

La serie B sta riservando una serie di sorprese in questo avvio di stagione che chissà non possano diventare delle certezze con l’andare avanti del campionato che vede squadre come Pescara e Ternana annaspare nelle zone basse della classifica, mentre vola il Lanciano della presidentessa Maio.

Sono diverse le panchine a rischio nella serie cadetta, dove in molti si giocano chance importanti a partire dalla prossima giornata: in ordine di classifica, negli ambienti novaresi si vocifera di un Aglietti non certo blindato dopo i risultati altalenanti, motivo per cui sarà importante il posticipo di questa sera contro il Carpi. Anche i romagnoli non se la passano meglio, con mister Vecchi chiamato a fare punti contro il Novara per evitare situazioni già complesse di classifica. Allenatore finito sulla graticola dopo l’ultimo turno è sicuramente Pietro Marino, allenatore del Pescara, squadra delusione di questo inizio di campionato: in molti si aspettavano un duello al vertice tra Palermo e abruzzesi ma alla fine la squadra adriatica sta soffrendo l’impatto con la B e forse il modulo di gioco del tecnico siciliano su cui è forte l’ombra di Gautieri.

Pasquale Marino

Blinda invece la sua posizione, almeno per il momento, Atzori alla Reggina dopo la bella vittoria contro l’Empoli di sabato scorso che permette di ottenere tre punti importanti per allontanarsi dalle zone pericolose della classifica; in fase di valutazione Mimmo Toscano della Ternana che ha pareggiato sul campo della capolista Lanciano, ma che sta faticando in questo inizio di stagione dopo l’importante mercato della dirigenza rossoverde.

Per finire invece, resta delicata la posizione di Piero Braglia, tecnico della Juve Stabia, per la prima volta dopo 4 anni contestato dai tifosi che ora ne chiedono la testa, mentre a Padova le cose iniziano a complicarsi per Mutti, giunto due settimane fa e che già si ritrova a dover gestire una squadra in profonda crisi.

Leggi anche -> Siena-Avellino 3-0: video gol e highlights del match (Video)

Leggi anche -> Siena, parla Giacomazzi: “Avellino squadra tosta e compatta”

Leggi anche -> Siena, Beretta: “Bella partita contro un avversario difficile”