Serie B, probabili formazioni 7a giornata

Ecco come potranno scendere in campo le squadre di Serie B per affrontare questo turno

Siamo giunti alla 7a giornata del Campionato di Serie B 2017-18. Una stagione cominciata sotto il segno di Perugia e Palermo che, attualmente, si trovano al comando della classifica a quota 13. A solo tre punti, invece, l’Avellino di Walter Novellino che, nella scorsa giornata, chiude il ciclo di sei sconfitte consecutive in trasferta battendo per 2-1 il Novara.

Andiamo ora a vedere quali sono le probabili formazioni che potranno scendere in campo in questa giornata:

PARMA-SALERNITANA: E’ l’anticipo che apre questo settimo turno del campionato cadetto. La gara è in programma questa sera, alle ore 20:30 all’Ennio Tardini. Emiliani che sono reduci da una vittoria per 1-0 contro un’altra neo-promossa, vale a dire il Venezia di Pippo Inzaghi, che arriva dopo aver subito tre sconfitte consecutive. Anche i granata di Alberto Bollini sono reduci da una vittoria, ovvero quella all’Arechi per 2-0, ovvero la prima in questa stagione.

PARMA (4-3-3): Frattali; Iacoponi, Di Cesare, Gagliolo, Scaglia; Dezi, Scozzarella, Barillà; Baraye, Calaiò, Siligardi. Allenatore: D’Aversa.
SALERNITANA (3-5-2): Radunovic; Schiavi, Mantovani, Vitale; Kiyine, Minala, Della Rocca, Odjer, Zito; Bocalon, Rodriguez. Allenatore: Bollini.

ASCOLI-PALERMO: Seconda forza del campionato, i rosa-nero, che vengono dal successo al Barbera contro la Pro Vercelli per 2-1 di lunedì sera, sono ospiti del Del Duca dell’Ascoli, reduce dal successo domenica scorsa in casa del Cesena per 2-0.

ASCOLI (4-3-3): Lanni; Mogos, Padella, Gigliotti, Mignanelli; Carpani, Buzzegoli, Bianchi; Lores Varela, Favilli, Baldini. Allenatore: Fiorin ed Maresca.
PALERMO (3-5-1-1): Posavec; Cionek, Struna, Bellusci; Rispoli, Gnahoré, Murawski, Chochev, Morganella; Trajkovski; La Gumina. Allenatore: Tedino.

BRESCIA-PERUGIA: L’altra capolista, ovvero il Perugia di Federico Giunti, che nella scorsa giornata ha battuto anche un’altra pretendente alla promozione, ovvero il Frosinone per 1-0, sarà ospite bel Brescia, reduce dal pari interno contro il Foggia di Giovanni Stroppa.

BRESCIA (3-5-2): Minelli; Meccariello, Somma, E.Lancini; Cancellotti, Ndoj, Machin, Bisoli, Furlan; Caracciolo, Rinaldi. Allenatore: Boscaglia.
PERUGIA (4-3-1-2): Rosati; Zanon, Volta, Monaco, Pajac; Emmanuello, Colombatto, Bandinelli; Buonaiuto; Di Carmine, Han. Allenatore: Giunti.

CARPI-PESCARA: La formazione emiliana non vince dallo scorso 9 settembre, quando con una rete di Malcore, sconfisse la Salernitana per 1-0. Da quel match ha collezionato due pareggi ed una sconfitta. Si troveranno difronte il Pescara di Zeman, che, con lo 0-0 in casa contro la Cremonese di Attilio Tesser, ha collezionato il quarto pareggio di fila in questa stagione.

CARPI (3-5-1-1): Colombi; Sabbione, Poli, Ligi; Concas, Verna, Malcore, Mbaye, Pasciuti; Belloni; Malcore. Allenatore: Calabro.
PESCARA (4-3-3): Pigliacelli; Balzano, Coda, Bovo, Mazzotta; Carraro, Brugman, Coulibaly; Del Sole, Pettinari, Capone. Allenatore: Zeman.

CITTADELLA-VIRTUS ENTELLA: Il Cittadella di Venturato, reduce dal colpaccio esterno contro l’Empoli, prossimo avversario dell’Avellino, per 1-0, ospiteranno la Virtus Entella, reduce dal pari interno contro il Carpi a reti inviolate.

CITTADELLA (4-3-1-2): Alfonso; Salvi, Varnier, Pelagatti, Pezzi; Iori, Pasa, Settembrini; Schenetti; Litteri, Kouame. Allenatore: Venturato.
VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Iacobucci; Belli, Benedetti, Ceccarelli, Baraye; Troiano, Palermo, Ardizzone; Aramo; Diaw, De Luca. Allenatore: Castorina.

PRO VERCELLI-CESENA. I piemontesi, reduce dal k.o. di Palermo nel posticipo del lunedì, fanalino di coda, ospita un’altra squadra in crisi, ovvero il Cesena, davanti a loro di appena due punti.

PRO VERCELLI (4-3-2-1): Marcone; Ghiglione, Legati, Bergamelli, Mammarella; Germano, Vives, Firenze; Konatè, Bifulco; Raicevic. Allenatore: Grassadonia.
CESENA (3-5-2): Fulignati; Rigione, Cascione, Scognamiglio; Fazzi, Sbrissa, Laribi, Schiavone, Eguelfi; Cacia, Jallow. Allenatore: Camplone.

SPEZIA-BARI: Reduce dalla sconfitta in casa della Salernitana per 2-0, la formazione ligure torna all’Alberto Picco per affrontare il Bari di Fabio Grosso, reduce dal successo al San Nicola contro la Ternana per 3-0.

SPEZIA (3-5-2): Bassi, De Col, Capelli, Ceccaroni; Vignali, Maggiore, Pessina, Bolzoni, W.Lopez; Marilungo, Granoche. Allenatore: Gallo.
BARI (3-5-2): Micai; Capradossi, Marrone, Gyomber; Fiamozzi, Tello, Basha, Busellato, Improta; Floro Flores, Cissè. Allenatore: Grosso.

TERNANA-VENEZIA: Terzultima in classifica, la formazione umbra, reduce dal pesantissimo 3-0 subito in casa del Bari, ospiterà la neo-promossa Venezia di Pippo Inzaghi, battuta dal parma per 1-0 nella precedente giornata.

TERNANA (4-2-3-1): Plizzari; Vitiello, Gasparetto, Signorini, Favalli; Paolucci, Defendi; Carretta, Tremolada, Tiscione; Finotto. Allenatore: Poschesi.
VENEZIA (4-4-2): Audero; Zampano, Modolo, Domizzi, Del Grosso; Falzerano, Bentivoglio, Suciu, Marsura; Zigoni, Moreo. Allenatore: Inzaghi.

FOGGIA-NOVARA: La sfida dello Zaccheria sarà il posticipo domenicale delle ore ore 15:00. Gli uomini di Stroppa, dopo il pesantissimo k.o. del Partenio-Lombardi per 5-1, vengono da tre risultati utili consecutivi, frutto di due pareggi e una vittoria. I piemontesi, allenati da Eugenio Corini, arrivano a questo match dopo la sconfitta subita in casa proprio contro i lupi per 2-1.

FOGGIA (4-3-3): Guarna; Loiacono, Martinelli, Camporese, Rubin; Fedele, Vacca, Agazzi; Chirichò, Mazzeo, Fedato. Allenatore: Stroppa.
NOVARA (4-3-3): Montipò; Golubovic, Troest, Chiosa, Calderoni; Sciaudone, Ronaldo, Moscati; Di Mariano, Macheda, Chajia. Allenatore: Corini.

FROSINONE-CREMONESE: Tra i ciociari e i lombardi è la sfida che chiude il quadro della settima giornata, in scena lunedì sera alle ore 20:30. Match che inaugura il nuovo impianto Benito Stirpe, dopo che, la squadra di Samuele Longo, le sfide casalinghe le ha dovute disputare proprio al Partenio-Lombardi. I giallo-blù sono reduci dalla sconfitta di Perugia che li ha proprio raggiunti in classifica, mentre la formazione neo-promossa allenata da Attilio Tesser, ex allenatore dell’Avellino, è reduce dal pari interno contro il Pescara di Zeman.

FROSINONE (3-5-2): Bardi; Ariaudo, Terranova, Krajnc; M. Ciofani, Sammarco, Gori, Frara, Soddimo; Ciano, Dionisi. Allenatore: Longo.
CREMONESE (4-3-1-2): Ujkani; Almici, Marconi, Canini, Renzetti; Cavion, Arini, Croce; Piccolo; Brighenti, Paulinho. Allenatore: Tesser.