Serie B, Pronostici 28esima giornata: Perugia-Frosinone il big match

La 28esima giornata di Serie B si è aperta ieri sera con la convincente vittoria del Bari sul Brescia; stasera ci saranno le restanti gare del turno infrasettimanale di serie B, con Perugia-Frosinone che è il big match. Andiamole ad analizzare insieme:

CITTADELLA – TRAPANI 
Il Cittadella ha fatto appena due punti nelle ultime cinque partite di campionato, la squadra allenata da Venturato è uscita dalla zona play-off ma vorrebbe ritornarci quanto prima, per farlo spazio stasera ancora ad Arrighini mentre sembra vicino il recupero di Litteri, nelle prossime settimane.

Il Trapani grazie ai dodici punti fatti nelle ultime sei giornate è tornato a sperare nella salvezza e ha abbandonato l’ultima posizione in classifica. Il rendimento fuori casa non è granché, il Trapani ha vinto solo una partita delle ultime quattordici in trasferta, però ha sempre segnato almeno due gol nelle ultime tre partite, sintomo di una squadra che ci tiene tantissimo a non mollare. Davanti spazio a Citro con Manconi favorito all’ultimo momento su Curiale.

Pronostico:X

VERONA – TERNANA 
Pecchia è chiamato a salvare la panchina, in caso di non vittoria infatti pronto già Delio Rossi. L’unico errore delle ultime giornate della squadra scaligera è stata quella di aver potuto pensare di aver già vinto il campionato abbassando pericolosamente la guardia. Davanti spazio a Pazzini che sarà affiancato da Luppi per cercare di portare a casa una vittoria che dovrebbe essere scontata.

Di fronte infatti c’è una Ternana col morale a pezzi dopo la sconfitta a domicilio nello scontro diretto contro il Latina. Gli umbri non hanno segnato in sei delle ultime otto partite e anche per questo dovrebbe Gautieri (in caso di sconfitta si parla anche di un ritorno di Mimmo Toscano) dovrebbe aggiungere al duo delle meraviglie Falletti-Avenatti un altro attaccante di peso vicino probabilmente Acquafresca. Il vero problema è che le otto sconfitte subite nelle ultime nove partite rendono evidenti dei problemi che riguardano la condizione fisica in particolare dei nuovi arrivati Ledesma, Sissoko e del non ambientamento di gente che era chiamata a fare la differenza su tutti Diakitè e soprattutto Pettinari.

Pronostico:1

LATINA – CESENA
Il Latina bissando il successo di Terni potrebbe dare di nuovo credito al suo campionato che sembrava già segnato. Vivarini schiera di punta ancora De Vitis e Corvia.

Il Cesena proprio non riesce ad allontanarsi definitivamente dalla zona retrocessione nonostante sia al terzo posto per numero di tiri dentro la porta, avrebbe forse bisogno di un attaccante più freddo in area di rigore, è se non si muove rischia di essere la mina vagante della zona rossa di classifica. Camplone darà spazio finalmente Di Roberto. Ancora zero minutaggio per Donkor inamovibile titolare nell’Avellino dell’era Toscano.

Pronostico: 2

NOVARA – BENEVENTO 
Finalmente Novara! Dopo un brutto inizio la squadra di Boscaglia è tornata prepotentemente a mostrare un grande calcio contornato da grandi occasioni da gol: si affrontano, infatti, le due squadre che in media effettuano più tiri in porta nel corso di questo campionato. L’allenatore Boscaglia predilige un calcio offensivo e in questo caso schiererà tre attaccanti di ruolo come Sansone, Galabinov e Macheda che dovrebbero garantire spettacolo e gol al cospetto di una squadra che fuori casa fa molta più fatica a mantenere la porta inviolata.

Tra le altre cose il Benevento sarà privo di Chibsah e del suo talento maggiore Ciciretti che sarà sostituto da probabilmente l’inserimento di Melara in fascia con un piccolo cambio di modulo. In difesa torna il leader Lucioni. 

Pronostico: 1

PERUGIA – FROSINONE 
L’obiettivo del Perugia è invece quello di conquistare quanto meno i playoff e poi giocarsela per provare un salto di categoria che sarebbe molto importante. Il Perugia a causa dell’alto numero di infortuni a cui è andata incontro la squadra allenata da Bucchi ha avuto un paio di mesi difficili sotto il profilo dei risultati, ma ora che ha ritrovato gran parte dei suoi calciatori ha iniziato come meglio non poteva il girone di ritorno. Nell’ultimo turno però il Perugia pur giocando bene – come ha fatto per tutta la durata di questo campionato – ha poi perso una partita importante contro la Spal, che si è dimostrata più cinica. I prossimi avversari dei lupi, personalmente una delle migliori compagini della cadetteria si affideranno a Dezi con Nicastro di punta.

Il Frosinone avendo vinto l’importante scontro diretto contro il Verona si ritrova ora al primo posto della classifica, e proverà a restarci fino alla fine del campionato di Serie B, per conquistare la promozione in A. Davanti ancora Daniel Ciofani, con qualche minuto sicuro per il nostro ex Benjamin Mokulu.

Pronostico: 1

Pro Vercelli-Avellino
La vittoria contro il Cesena siglata anche dal neo arrivato Rolando Bianchi ha dato alla Pro nuova linfa. Longo vuole la doppia vittoria consecutiva e si affiderà alle geometrie di Vives a centrocampo e alla bravura di Aramu tra le linee.

Di fronte ci sarà semplicemente la macchina da guerra del girone di ritorno, proveniente da 8 risultati utili consecutivi e tanti gol nelle ultime partite grazie a uno straordinario momento di forma sopratutto del terminale offensivo Ardemagni. Nulla sembra scalfire l’ambiente biancoverde se non la vicenda calcio scommesse con la prima novità che dovrebbe arrivare venerdì. Ma si è sicuri che la società sia stata parte lesa e tutto si chiuderà in una bolla di sapone o al massimo con un paio di punti di penalizzazione.

Pronostico: non si dice

Pisa-Carpi
Per i miracoli il Pisa si sta attrezzando, ma quello che stanno facendo gli uomini di Gattuso ha veramente del clamoroso. In un ambiente non facile fare 31 punti (sulla carta sono di meno perchè arriverà una pesante penalizzazione) combattendo in modo commovente ogni partita fa della squadra toscana l’autentica minaccia della zona rossa.
All’Arena Garibaldi, Gattuso vuole vincere e per farlo si affida agli stessi uomini davanti di Ascoli con Masucci, nativo di Baiano, autentico trascinatore.

Dall’altra parte il Carpi sembra aver smarrito la magia del ciclo Castori, e sembra incamminarsi in un campionato anonimo nonostante la classifica non chiuda a eventuali play-off. In campo ci saranno sicuramente Lollo e Kevin Lasagna, con qualche chance dal primo minuto anche per Di Gaudio.

Pronostico: 1

Salernitana-Spal
Un ambiente infernale dopo la sconfitta di Trapani, ecco cosa ha trovato la compagine granata nel ritorno a Salerno.
Bollini per evitare che la tifoseria si arrabbi definitivamente deve battere la Spal si affiderà al più sicuro duo Donnarumma-Coda con pronti a entrare dalla panchina, i due calciatori che ultimamente stanno più deludendo le aspettative ossia Rosina e il nostro ex Antonio Zito.

La Spal non vuole fermarsi di certo qui e con l’attacco che si ritrova che sarà ripresentato anche all’Arechi Antenucci-Floccari oramai punta decisamente alla promozione diretta, spinta anche dall’organizzazione tattica di Semplici e dalla difesa sapientemente guidata da uno dei sicuri talenti del futuro del calcio italiano: Kevin Bonifazi.

Pronostico: 1

Spezia-Ascoli
La grande incognita Spezia (che non riesce a trovare continuità) si affida di punta a Granoche e Piccolo visto la squalifica di Piu con Sciaudone completamente ristabilito a centrocampo.

L’Ascoli, invece, in caso di altra sconfitta sarebbe di nuovo pericolosamente risucchiato nella zona rossa. I bianconeri si affidano a Cacia ma sopratutto sulle 3 giovani promesse su cui già ci sono gli occhi delle big di serie A: Orsolini (che ha già un accordo con la Juve), il nuovo “Bobo Vieri” Favilli e Cassata che rientra dopo lo stop forzato.

Pronostico: 1