Settore Giovanile Avellino: la nota della società

Di seguito la nota della società U.S. Avellino 1912 sul settore giovanile. Finalmente si cambia. Lo avevamo segnalato (clicca qui per leggere l’articolo), lo avevamo ribadito soltanto ieri sperando in un cambiamento nel 2016. La società U.S. Avellino 1912 ha preso provvedimenti quanto prima. 

“La società U.S. Avellino 1912 srl, nella persona del presidente e dello staff direzionale e tecnico, nell’augurare a tutti i propri tifosi un felice anno nuovo e un prosieguo di campionato che possa avvicinare sempre di più i tifosi alla squadra e alla società, deve necessariamente fare un atto di dolore per quanto riguarda la gestione di una  parte del settore giovanile allocato presso il convitto del Comune di Lacedonia.

Siamo mortificati per aver scelto un coordinatore, molto esperto del mondo del calcio giovanile, il quale non è tuttavia riuscito ad amalgamare le tre squadre a lui affidate con tutta la comunità  di Lacedonia, che aveva accolto con vivo entusiasmo e con grande disponibilità i ragazzi dando un importante contributo sia in termini di accoglienza e collaborazione, sia di fervore per la novità dell’insediamento a Lacedonia di una parte del calcio giovanile dell’U.S. Avellino.

Facciamo ammenda di questa scelta errata, per cui non vediamo altra soluzione che spostare gli atleti nel Comune di Montoro, ove sono già presenti le altre squadre del settore giovanile senza che sia sorto alcun malinteso né organizzativo, né tecnico.

Chiediamo ancora una volta scusa al Sig. Sindaco di Lacedonia e a tutta la popolazione del comune per i disservizi creati, ripromettendoci di instaurare un dialogo per il prossimo campionato affidando al sig. Sindaco, come da Sua richiesta, la gestione di una nostra squadra giovanile – da concordare in base all’età degli stessi – in modo da colmare il disagio creato quest’anno per l’allontanamento dalle scuole degli stessi calciatori-alunni.

Precisiamo che gli atleti residenti nelle strutture di Montoro contratteranno le rette di vitto ed alloggio direttamente con gli alberghi, nulla dovendo pagare all’U.S. Avellino 1912 srl , che resta assolutamente al di fuori di alcuna trattativa economica con i genitori degli atleti e indenne da qualsiasi responsabilità circa eventuali, anomali comportamenti degli stessi.

I giocatori che, per loro scelta, non alloggiano a Montoro potranno frequentare le scuole presso i Comuni di residenza e raggiungere con propri mezzi i campi di allenamento.

E’ definitivamente chiarito che il presidente dell’U.S. Avellino resta l’unico responsabile del settore giovanile e qualsiasi delegato in loco, da parte del Direttore Sportivo, avv. Enzo De Vito, dovrà rispondere esclusivamente dell’attività sportiva delle giovanili.

Verrà ovviamente potenziato l’attuale gruppo tecnico con altri dirigenti dell’U.S. Avellino che andranno a collaborare con quelli che tanto bene hanno fatto fino ad oggi”.

Leggi anche: