Sibilia: “Per l’Avellino la salvezza è come vincere un campionato”

Fresco vicepresidente vicario della Fedecalcio, Cosimo Sibilia è intervenuto oggi a Radio Punto Nuovo, nel corso della trasmissione “Un pomeriggio da Supereroi“. L’Avellino è stato tra i temi trattati, oltre ovviamente alla sua elezione. Ecco le sue parole.

“La mia elezione è un grande riconoscimento per la Lega Dilettanti, che rappresenta il 34% della federazione. Cercherò di portare avanti il percorso della riforme assieme a tutte le altre componenti”.

Quindi aggiunge: “Già da presidente della Lega Dilettanti avevo un ruolo di altissimo spessore, la vice presidenza è una sintesi di tutte le componenti del calcio. Poche volte un rappresentante del Sud e della nostra regione è arrivato a questi livelli”. Riferendosi poi alle polemiche arbitrali in cui è stato coinvolto l’Avellino ultimamente, ha affermato: “Io credo di fare gli interessi di tutti, sicuramente le regole saranno rispettate.

Parla quindi della situazione dell’Avellino in campionato: “Con l’avvento di Novellino c’erano stati dei risultati importanti e ci eravamo illusi forse di raggiungere un obiettivo superiore, si parlava addirittura di play-off, ma per l’Avellino raggiungere la salvezza è come vincere un campionato”.

Quindi aggiunge: “C’è bisogno di unità tra squadra, calciatori, dirigenti, tifosi. Ci sono tante possibilità di raggiungere la salvezza, l’Avellino è superiore a molte squadre che lottano per i play-out, ma a patto di essere uniti e di remare tutti dalla stessa parte. Bisogna stare attenti a non deprimersi quando i risultati non arrivano”.

Gli viene chiesto se sarà presente ad Avellino-Spal:Quest’anno ho visto alcune partite, sono stato contro Benevento e Verona, penso di esserci anche venerdì”.