Sidigas Avellino, colpo a sorpresa: ecco Shawn Jones

Il nuovo cestista della Scandone viene dal Hapoel Gerusalemme

È stato il classico coniglio dal cilindro quello che la Sidigas Avellino ha tirato fuori in mattinata. Infatti, la Scandone si è assicurata, con la formula del prestito fino al termine della stagione dagli israeliani dell’Hapoel Gerusalemme, le prestazioni dell’ala-centro Shawn Jones, americano ma con passaporto kosovaro che ha consentito alla Sidigas di tesserarlo come Cotonou.

Jones, 25 anni, è un giocatore energico che fa della forza fisica una delle sue principali peculiarità. È un cestista poco appariscente in attacco ma molto utile in difesa, bravo a rimbalzo e con una tecnica di base niente male.

In questa stagione ha giocato nel Hapoel Gerusalemme e, sebbene sia stato chiuso nel suo ruolo da un giocatore del calibro di Stoudemire, é riuscito a ritagliarsi il suo spazio sia in campionato, dove ha viaggiato a 5.1 punti di media e 4.4 rimbalzi, che in Europa (5.5 punti e 3.3 rimbalzi) dando un contributo importante e decisivo pur giocando pochi minuti. In pratica, è un cestista affidabile e di sicuro rendimento, nonostante le sue statistiche non facciano stropicciare gli occhi.

Possiamo evincere, quindi, che le caratteristiche del giocatore si sposano appieno con le necessità di coach Sacripanti che cercava un giocatore in grado di surrogare Fesenko in queste settimane in cui il centro ucraino sarà indisponibile e, soprattutto, un giocatore in grado di agire come “polizza assicurativa” nei playoff, nel caso si voglia far riposare qualcuno quando si giocherá ogni 48 ore.

Jones potrebbe esordire già domenica a Capo d’Orlando ma sarà coach Sacripanti a decidere se buttarlo subito nella mischia o meno. Nel frattempo, la società ha lanciato un altro segnale importante, acquistando un cestista interessante ed ingombrante(non solo per far numero, per intenderci…) e allungando le rotazioni in un roster che ora non può più nascondersi.