Sidigas Avellino-Dinamo Sassari, Sacripanti: “La più forte con Milano”

Grande rispetto per Sassari da parte di coach Sacripanti in conferenza stampa

“La Dinamo Sassari ora è la squadra più forte insieme a Milano”. A dirlo è coach Sacripanti, nella conferenza stampa di vigilia. Per la Sidigas Avellino, che in questo turno giocherà in anticipo al sabato sera al Paladelmauro, un impegno quindi molto ostico. Del resto, sono stati proprio i sardi a buttare subito fuori dalle Final Eight di Coppa Italia la squadra biancoverde, a febbraio.

Ecco come il coach ha presentato la sfida: “Affrontiamo una gara contro una squadra, che in questo momento, insieme a Milano, è la più forte. Sassari possiede un roster di primissimo livello, è riuscita a superare brillantemente il periodo no di inizio stagione intervenendo prontamente sul mercato”. Quindi aggiunge: “Ha talento offensivo e qualità in tutti i ruoli per arrivare fino alla fine. Sarà una bella partita sotto tanti punti di vista”.

A preoccupare Sacripanti, però è la condizione di alcuni giocatori della propria squadra: “Joe Ragland oggi si è sottoposto ad un ulteriore visita per capire come gestire questa situazione. Randolph è influenzato dalla sfida contro Reggio Emilia, ieri non si è allenato, oggi dovremo valutare se potrà lavorare con i suoi compagni”.

Si spera nel recupero a breve di Cusin, che è mancato molto in questo frangente di stagione: “Oggi ha il controllo alla mano, spero che il dottore ci dia il benestare per iniziare il reinserimento in squadra, naturalmente non giocherà con Sassari ma speriamo di schierarlo contro Brindisi”.

Quindi conclude: “In questo momento, prima di decidere come muovermi, voglio capire la reale condizione della spalla di Joe Ragland. Continuiamo comunque a lavorare al meglio per cercare di conquistare questi due punti importanti.”