Sidigas Avellino-Fiat Torino, Sacripanti: “Avversario di alto livello”

Ecco le parole del coach irpino alla viglia della sfida del PaladelMauro

Alla viglia della sfida Sidigas Avellino-Fiat Torino, Stefano Sacripanti ha parlato in conferenza stampa. La gara è in programma domani sera, alle ore 20:30, al PaladelMauro, valevole per la terza giornata della Lega Basket Serie A 2017-2018.

Sulla partita di domani, il coach irpino ha dichiarato: “Affrontiamo una gara molto importante e sarà molto difficile. Torino ha fatto un buon mercato ed ha in panchina un coach molto esperto e sa come si vince. E’ una squadra di altissimo livello e viene da due risultati positivi“.

Inoltre, sulla prestazione della squadra nelle ultime uscite, ha aggiunto: “Veniamo da tre partite dove abbiamo alternato buone prestazioni con momenti di difficoltà. Abbiamo fatto una buona partita contro Reggio Emilia, contro Brescia ce la siamo giocata. Tatticamente contro il Besiktas siamo stati molto bravi dove abbiamo vinto una gara storica. Siamo stati molto bravi a difendere fino alla fine il risultato, anche se con un calo nell’ultimo quarto, ma normalmente ci sta. Siamo anche una squadra che a espresso un gioco di qualità dal punto di vista offensivo che a livello difensivo“.

Poi ha dichiarato: “Sono contento delle prestazioni della mia squadra. Mi preoccupa solo che abbiamo poco tempo per allenarci visto gli impegni, ma di questo non mi sento preoccupato. Ma la nostra crescita deve essere costante. Facciamo valutazioni gara dopo gara. Abbiamo alternato tre tipologie di zone e questo ci può dare una grossa mano durante la stagione. D’Ercole è stato molto bravo contro il Besiktas, difendendo molto bene mettendo a segno un canestro importante. Sui lunghi siamo ancora poco brillanti“.

Infine, con queste parole ha terminato la sua conferenza stampa: “Abbiamo studiato al meglio tutto ciò che abbiamo sbagliato con la gara contro Brescia. Noi dobbiamo lavorare per migliorare di più. Attendiamo Fesenko e N’Diaye che potranno darci una grossa mano. Zerini è stato molto bravo a sostituirli. La vittoria in Champions ci ha dato molta speranza e con Torino ora dobbiamo fare un ulteriore passo in avanti“.