Sidigas Avellino-Grissin Bon Reggio Emilia: vincere per Joe Ragland

Con o senza Ragland la Scandone deve vincere anche per il suo campione

Prosegue la marcia di avvicinamento alla prima sfida dei quarti di finale dei playoff. Manca sempre meno per l’inizio del sogno chiamato scudetto, la Sidigas Scandone Avellino però si presenta a questa prima sfida contro la Grissin Bon Pallacanestro Reggiana Reggio Emilia, con un profondo stato di tristezza, dato il terribile lutto che ha colpito qualche giorno fa Joe Ragland.

Difatti come è risaputo, Shawn Ragland, fratello minore del numero 1 della Scandone, la scorsa domenica è stato assurdamente ucciso con svariati colpi di pistola mentre si trovava ad una festa nella sua Spingfield. Una morte terribile, soprattutto per chi viene ricordato da tutti quelli che lo hanno conosciuto come un bravissimo ragazzo.

Joe era legatissimo a suo fratello, per cui si può facilmente immaginare il suo stato d’animo, la società ovviamente gli ha detto che può restare negli Stati Uniti tutto il tempo di cui ha bisogno per assorbire (riprendersi è impossibile) da questo orribile colpo psicologico. Non si sa ancora se Joe tornerà per sabato, l’unica certezza è che quando tornerà lo farà con il cuore a pezzi.

Per cui con o senza Ragland, ragazzi, voi che insieme a lui vestite la canotta della Scandone, sconfiggete la Grissin Bon, vincete per lui, fatelo per Joe Ragland.