Sidigas Avellino, l’ultimo colpo è Hamady N’Diaye

L'atleta senegalese sarà il vice Fesenko

Il mosaico Sidigas Avellino 2017/2018 è completo. Non c’è ancora l’ufficialità ma la Scandone ha chiuso infatti, in questi minuti, la trattativa per Hamady N’Diaye, centro senegalese classe 1987 che andrà a ricoprire il ruolo di vice Fesenko.

Non è il colpo ad effetto che ci aspettavamo, ma N’Diaye è un giocatore di esperienza, affidabile e buon difensore. Il senegalese vanta anche 33 apparizioni in NBA, con le maglie di Wizards e Kings. Non si tratta del classico giocatore che si mette in risalto agli occhi dei tifosi per via della sua tecnica o delle alte cifre realizzative, ma in un contesto di squadra è molto utile e il suo contributo è sempre tangibile.

N’Diaye, 213 cm per 107 kg, l’anno scorso ha cominciato la stagione in Spagna con la maglia dell’Unicaja Malaga, ove non ha entusiasmato ed è stato rilasciato dopo 13 partite. Da lì il trasferimento in Israele, al Bnei, dove ha fatto meglio viaggiando a 6 punti e 3,7 rimbalzi di media.

Non un top player insomma, ma un giocatore che si sposa alla perfezione con Fesenko e il roster in toto. Porterà fisicità, difesa e verticalità, sebbene non ci si dovrà aspettare numeri da capogiro da lui. L’arrivo di N’Diaye funge anche da polizza assicurativa per la Scandone, in attesa del gran colpo che la Sidigas si è riservata per i mesi avvenire.

Infatti, è tutto definito per Shane Lawal, che sarà pronto a Dicembre ed andrà a rimpolpare il reparto lunghi di coach Sacripanti. È lui il top player scelto da Alberani per affiancare Fesenko e formare una coppia lunghi da fuochi d’artificio.

Lawal, però, sarà indisponibile ancora per 3-4 mesi ed è per questo motivo che la società ha deciso di prendere un giocatore come N’Diaye, capace di poter colmare egregiamente il vuoto che lascerà l’ex Barcellona nei primi mesi della prossima stagione. Con l’ingresso in scena del nigeriano, la Sidigas è pronta a sparigliare le carte in tavola nel corso della stagione.

Questa sarà lo schieramento della Sidigas targata 2017-2018:

Fitipaldo-Filloy in cabina di regia;

Rich-Wells-Scrubb-D’Ercole sugli esterni;

Leunen-Zerini-Fesenko-N’Diaye (in attesa di Lawal, a partire dal prossimo Dicembre) nel reparto lunghi;

Parlato e un under italiano a completare il roster.

Siamo sicuri che sarà una stagione avvincente e divertente dove la Sidigas dirà la sua fino in fondo. Ci sono squadre sulla carta meglio attrezzate, ma il roster biancoverde risulta essere omogeneo, esperto e pieno di talento, forse migliore di quello dello scorso anno dove c’erano sì individualità importanti (Ragland e Logan su tutti) ma anche tanti rookie. In attesa del responso del campo, la Sidigas è pronta ad affilare le armi…