Sidigas Avellino, 3.000 Euro di multa per uso di fischietti

Aspettando il posticipo di questa sera tra la The Flexx Pistoia e la Pasta Reggia Caserta, sono tre le società di basket che sono state multate dopo la giornata di ieri; tra queste anche la Sidigas Avellino.

Come succede praticamente dopo ogni giornata di campionato, anche in questa circostanza la Fip ha dispensato le sue multe, da più parti però c’è polemica per la multa inflitta alla Sidigas Avellino, che ieri al Paladelmauro ha battuto Pesaro per 79-62.

Ecco le varie multe

Umana Venezia Mestre: Ammenda di Euro 2600,00 per offese collettive frequenti del pubblico verso gli arbitri e tesserati avversari; per lancio di oggetti non contundenti (palle di carta), collettivo sporadico senza colpire; per lancio di oggetti contundenti (monete), collettivo sporadico senza colpire.

Sidigas Avellino: Ammenda di Euro 3000,00 per per comportamenti atti a turbare il regolare svolgimento della gara (uso di fischietti).

Enel Brindisi: Ammenda di Euro 1000,00 per offese collettive  frequenti del pubblico verso gli arbitri.

Come detto in precedenza, i 3000,00 Euro di multa inflitti alla Sidigas fanno davvero molto discutere ed i motivi sono due. Il primo motivo: nessuno dei presenti al PaladelMauro, ieri ha sentito i fischietti e a prova che non sono stati usati, sta il fatto che non ci è stato nessun richiamo ufficiale per far smettere il loro utilizzo.

Il motivo che però fa più discutere e che dovrebbe aprire una seria discussione nell’ambiente è quest’altro: possono essere considerati degli eventuali fischietti più gravi e più pericolosi del lancio di monete in campo, le quali possono colpire i cestisti sul parquet in un occhio? Il buon senso dice di no, ma le regole purtroppo dicono il contrario.