Sidigas Avellino, numeri da crisi

Numeri impietosi per la squadra biancoverde nelle ultime sette partite

Con l’eliminazione dalla Basketball Champions League da parte della Reyer Venezia, per la Sidigas Avellino si può parlare ormai di crisi. Sia chiaro, la squadra è seconda in campionato e ci sono ancora molte gare da giocare, con i play-off che non dovrebbero sfuggire, quindi la stagione rimane (almeno fino ad ora) comunque positiva.

Certo però che l’uscita precoce in Coppa Italia brucia, così come l’eliminazione dalla competizione europea, dove la Sidigas aveva dimostrato in molte gare di potersela giocare. Se i numeri hanno un pregio, è che non mentono mai: nelle ultime sette partite i cestisti di Sacripanti hanno ottenuto una sola vittoria (in casa contro Pesaro), mentre hanno perso contro formazioni più che abbordabili come Pistoia, Brescia e Varese.

A queste sconfitte si devono aggiungere le due contro Venezia in Champions e quella contro Sassari in Coppa Italia. Un calo quindi oggettivo, coinciso con l’infortunio di Cusin. L’assenza del lungo italiano si sta facendo sentire più del previsto. La società ha acquistato Logan, ma evidentemente non era questo il cestista più adatto per sostituirlo.

In ogni caso, ora non c’è tempo per piangere: il campionato, che rimane l’unico obiettivo stagionale, entra nella fase decisiva. La Sidigas dovrà cercare di difendere il secondo posto in ottica play-off, e dovrà farlo già da domenica prossima sul parquet di Reggio Emilia, compagine che ha già battuto Avellino all’andata. Per l’occasione, la partita sarà trasmessa su Sky Sport 2, con inizio alle ore 12.00