Sidigas Avellino-Pasta Reggia Caserta, Sacripanti: “Vincere per il terzo posto”

Ecco le parole del coach irpino prima del derby contro Caserta

Stefano Sacripanti, coach della Sidigas Avellino, ha parlato nella conferenza stampa prima dell’incontro di domenica sera, alle ore 18:15 al PaladelMauro, contro la Pasta Reggia Caserta, valevole per la 29° e penultima giornata della Lega Basket Serie A.

Il tecnico della formazione irpina, ha dichiarato: “Ci giochiamo una gara fondamentale per le nostre ambizioni, che sono quelle di consolidare il terzo posto. Questo è il nostro obiettivo principale per affrontare al meglio i Play-Off. Con la vittoria potremmo insidiare anche il secondo posto di Venezia. Caserta è una squadra con la quale dovremmo leggere il match mettendo il nostro spirito di agonismo“.

Commentando anche la prestazione del nuovo acquisto della Scandone, ovvero Shaw Jones, ha commentato: “L’ho visto un po’ stanco in questa settimana e quindi mi aspetto un calo fisico. Ma sarà comunque inserito nei nostri schemi offensivi e difensivi“.

Su Caserta, ha risposto: “A questo punto del campionato non hanno più nulla da perdere. Loro si giocheranno il tutto e per tutto, poi affrontare un derby da sempre una motivazione in più“.

Per quanto riguarda la situazione Fesenko, ha dichiarato: “Settimana prossima faremo il punto della situazione. Attualmente si sta preparando con il nostro staff medico per il recupero“.

Inoltre ha aggiunto: “Ho bisogno di giocatori che giochino molto bene. ma ci occorre avere tutta la squadra a disposizione e che diano un grosso contributo“.

Infine, su Venezia che ha raggiunto le Final Four della Basketball Champions League, che ha eliminato gli irpini agli ottavi di finale, ha commentato così: “Noi contro di loro ce la siamo giocata fino alla fine. Ci dispiace molto non essere tra le prime quattro della competizione. Ma ora dobbiamo lasciarci tutto alle spalle. Sono ugualmente soddisfatto perchè abbiamo portato il nome di Avellino tra le migliori d’Europa. Partecipare a questa competizione è stata una grandissima esperienza“.