Sidigas Avellino-Pasta Reggia Caserta: vincere per essere almeno terzi

I lupi vogliono vincere il derby per blindare almeno al terzo posto

Manca sempre meno al derby che si diputerà alle 18.15 al PaladelMauro tra la Sidigas Scandone Avellino e la Juve Pasta Reggia Caserta, derby che però, data la mancanza di obiettivi da parte dei diavoli, potrebbe essere meno sentito dai tifosi casertani, rispetto a quelli del passato e quindi potrebbero giungere ad Avellino in un numero inferiore rispetto a quello solito.

A prescindere però dalle motivazioni dei propri tifosi, la Pasta Reggia vorrà sicuramente dare filo da torcere alla Sidigas, perché come detto da Sacripanti, per la Juve, a prescindere dal fatto che non hanno più obbiettivi reali, vincere contro la Scandone sarebbe una grandissima soddisfazione.

Caserta la quale in ogni caso può contare su di un roster di tutto rispetto a partire dalla forza di volontà del capitano e Playmaker Marco Giuri, fino ad arrivare alla classe e alla sostanza dell’Ala Yakhouba Diawara, senza però dimenticarcsi delle enormi qualità (soprattutto offensive) del Centro Mitchell Watt, cestista capace non solo di realizzare da sotto canestro, ma anche dai 3 punti, a questi va aggiunta la Guardia polacca Darden Berisha, giocatore che forse oltre al tiro ha ben poco ma che (specialmente dai 3 punti) tira divinamente. Poi la Juve ha sempre e comunque l’indimenticabile Linton Johnson.

La Scandone però oltre ad essere oggettivamente più forte della Juve, ha anche maggiori motivazioni per conquistare questa vittoria, difatti vincere il derby garantirebbe la certezza perlomeno del 3° posto ed almeno sino al 3 maggio (data della sfida tra Sassari e Venezia) lascerebbe aperta la porta della speranza di conquistare il 2° posto.

I lupi possono e devono vincere questa partita, ma per farlo devono giocare con la massima concentrazione e con il massimo rispetto dei propri avversari e fare ciò in un PaladelMauro stracolmo di passione sarebbe sicuramente molto più facile.