Sidigas Avellino-Cantù, Sacripanti: “Dobbiamo entrare nelle prime quattro”

Ecco le parole del coach irpino nella conferenza stampa di vigilia

“Dobbiamo entrare nelle prime quattro. Così Stefano Sacripanti, coach della Sidigas Avellino, nella conferenza stampa a due giorni dalla sfida contro la Red October Cantù, che si disputerà domenica sera alle ore 18:15 al PaladelMauro, valevole per la 26° giornata della Lega Basket Serie A.

Sugli avversari, il tecnico irpino, ha dichiarato: “Domenica affrontiamo una squadra di grande tradizione, che ha cambiato, nel corso della stagione, due allenatoriCi stiamo allenando molto bene e saremo alle prese con un’analisi tecnica e tattica più approfondita. Abbiamo lavorato molto bene affinché ci siano i presupposti per fare una buona gara“.

Inoltre, ha commentato anche l’attuale periodo di crisi di risultati della squadra: “Nelle due precedenti trasferte non abbiamo giocato male. A Brindisi abbiamo pagato l’approccio sbagliato dei primi minuti, mentre a Venezia siamo stati pari fino a pochi possessi dalla sirena. In queste due gare ho visto anche un buon possesso della palla“.

Sulle condizioni di Fesenko, ha aggiunto: “Di sicuro abbiamo pagato la sua assenza. Dobbiamo valutare le sue condizioni. Affinché ci sarà ancora del liquido al ginocchio non sapremo ancora quali sono i tempi di recupero. La settimana prossima avremo dei dati più precisi“.

Sul mercato, dichiara: “La mia speranza è che il mercato ci possa offrire qualcosa di importante. Questa è una società che non si tira mai indietro e, di questo, non la ringrazierò mai abbastanza malgrado questo periodo molto negativo“.

Conclude: “Abbiamo lavorato tanto in questa stagione, dispiace solo aver buttato tutto all’aria per qualche episodio. Per noi è importante qualificarci ai play-off tra le prime quattro, così da poterci giocare il primo turno davanti al nostro pubblico“.