Sidigas Avellino-Reyer Venezia 68-72, Sacripanti: “Amarezza per la sconfitta”

Le parole di coach Stefano Sacripanti dopo la sfida di questa sera, contro Venezia

Ha parlato il coach della Sidigas Avellino Stefano Sacripanti, dopo che la sua squadra è stata sconfitta per 72-68 dalla Umana Reyer Venezia, nella gara di ritorno degli ottavi di finale della Basketball Champions League, disputata al PaladelMauro.

Il coach irpino ha dichiarato: “C’è molta amarezza per questa sconfitta. I primi due quarti odierni in cui si sono avvertite le difficoltà emotive. Abbiamo giocato una gara diversa rispetto alle precedenti. Venezia nel primo tempo ha giocato una grande gara. Abbiamo sbagliato tiri liberi facili. Nei momenti si è sbagliata qualche facile conclusione e i tiri liberi ci hanno condannato“.

Inoltre ha voluto ringraziare il pubblico per aver sostenuto la squadra: “Voglio ringraziare la squadra che si è sempre combattuta. Il pubblico ci ha sempre aiutato. Ripartiamo da qui per vedere l’ultima parte del campionato“.

Inoltre ha aggiunto: “Dall’inizio l’atteggiamento è stato positivo e non ho visto menefreghismo da parte dei miei giocatori. Con l’arrivo di Logan ci ha portato a dover rivedere qualcosa nei nostri equilibri. Stasera ha avuto un bell’atteggiamento“.

Infine, sull’obiettivo del campionato, ha aggiunto: “Il calendario è molto difficile adesso. Penso che dobbiamo migliorare le nostre cose. Il calo fisico non la escludo come una delle cause del nostro periodo negativo“.