Siena-Avellino 3-0, le pagelle dei lupi. Terracciano il migliore

Siena batte Avellino 3-0. La squadra allenata da Massimo Rastelli non è riuscita ad uscire con un risultato positivo dal “Franchi”, nonostante una prestazione degna di nota. La partita non si è infatti sbloccata fino a quando Emiliano Massimo non ha commesso un errore elementare  ed ha regalato il vantaggio ai toscani. Da lì in poi l’Avellino ha cercato di rimettere a posto le cose ma il Siena alla lunga è uscito fuori ed ha trovato il raddoppio con Alessandro Rosina. A firmare il terzo gol è stato ancora una volta Rosina, su un azione di contropiede. Il risultato è forse bugiardo per quello che si è visto in campo, con l’Avellino che può recriminare per la mancata espulsione di Dellafiore per un fallo da ultimo uomo su Castaldo, punito solo con l’ammonizione. Siena che ha comunque dimostrato di poter contare su giocatori di livello tecnico superiore e su una buona organizzazione di gioco.

Tifosi Avellino settore ospiti Siena

Ecco le pagelle dei biancoverdi:

TERRACCIANO 7: Se non fosse stato per lui il risultato poteva essere molto più rotondo. Compie due grandi interventi nel primo tempo su Pulzetti, un altro nella ripresa su Paolucci.

IZZO 5: Perde una brutta palla a centrocampo che causa il contropiede del Siena conclusosi con il gol del 3-0 di Rosina.

FABBRO 5: Sul secondo gol è stato ubriacato da Rosina. Non riesce a tenere il trequartista e gli lascia troppo spazio per tirare.

PISACANE 5,5: Il migliore della retroguardia biancoverde ma anche lui non riesce a limitare completamente, come in altre partite, le offensive dei toscani.

BITTANTE 5,5: L’esterno biancoverde non incide più di tanto sulla fascia destra. Non arriva mai sul fondo e mette pochi cross in mezzo.

D’ANGELO 6: Gara sufficiente per il capitano. Grintoso e ultimo ad arrendersi.

MASSIMO 4: Un erroraccio, a questi livelli non si devono commettere. Il Siena aveva faticato a trovare varchi nel primo tempo ma questo errore ci è costato caro.

SCHIAVON 5,5: Rimane in ombra per tutta la partita. Tenta, con poco successo, di dare maggiore fluidità al centrocampo.

DE VITO 5: Non si vede praticamente mai. Ha dovuto sacrificarsi maggiormente in copertura.

SONCIN 5: Preferito a Galabinov, non riesce a dare il giusto contributo all’attacco. Fermo, si muove poco e crea spazi per i compagni.

CASTALDO 6: Non ha avuto occasioni per buttarla dentro ma lì davanti ha fatto reparto da solo.

PAPE DIA (dal 53′) 6: Quando entra riesce a dare più spinta sulla fascia sinistra. Riesce a mettere qualche cross in mezzo, che non sono sfruttati a dovere.

HERRERA (dal 67′) 6: Come Dia, anche lui ha dato imprevedibilità alla manovra sulla fascia opposta. Riesce a saltare l’uomo un paio di volte ma è tutto inutile.

BIANCOLINO (dal 72′) s.v.

Leggi anche –> Siena-Avellino 3-0, risultato finale

Leggi anche –> Serie B, i risultati della nona giornata. Avellino quinto in classifica