Siena-Avellino, quando al “Franchi” il talismano si chiamava Antonio Marasco

Non si può dire che la sfida tra Siena ed Avellino sia una classica del calcio italiano. Toscani ed Irpini si sono sfidati, fino ad oggi, appena quattro volte, tra il 1993 ed il 1995, sempre nella vecchia serie C1. Quello di domenica pomeriggio, al Franchi di Siena, rappresenta il primo confronto, in assoluto, in serie B.

L’esordio dell’Avellino, davanti al pubblico senese, risale, come detto, al 24 ottobre del 1993. Era la settima giornata del girone di andata della serie C1, girone B. Un Avellino con, al proprio attivo, soltanto 4 pareggi e 2 sconfitte (una delle quali nel derby con la Salernitana), faceva visita ad un Siena non meno in difficoltà. Ma quella domenica fu propizia ai lupi di mister Salvatore Di Somma, che al Franchi centrarono il primo successo in campionato, per 2-1, con gol di Marasco e di Fonte.

Antonio Marasco

L’anno successivo, Siena ed Avellino si incrociarono nuovamente in serie C, alla seconda giornata del girone di andata. L’Avellino del presidente Antonio Sibilia, costruita per vincere il torneo, arrivò a Siena dopo aver steccato l’esordio casalingo (pareggio col Siracusa). Pareggio fu anche in terra toscana, col risultato finale di 1-1 e con gol del pari, per i lupi, ancora ad opera di Marasco. I pochi precedenti fanno sì che ci siano anche poche curiosità ad accompagnare questa sfida.

Per i maniaci della statistica, il centrocampista Antonio Marasco è tuttora il capocannoniere dei Lupi sul terreno senese, con le sue due marcature in due diverse stagioni. Siena ed Avellino si affrontano, all’Artemio Franchi, per la terza volta consecutiva nel girone di andata, nonché per la seconda volta nel mese di ottobre.

Pochi anche i “doppi ex” nella storia di queste due compagini, tra i quali Giuseppe Castiglione, Gil VoriaVincenzo Riccio e Ruggero Radice. Quest’ultimo, ancora oggi, allena gli Esordienti del Siena ed è responsabile delle attività di base giovanili del club bianconero.

Leggi anche -> Siena-Avellino, ecco i precedenti