Simone Puleo ad Avellino-Calcio.it: “Sono orgoglioso di essere un lupo”

Il nome di Simone Puleo rievoca nei tifosi Irpini bellissimi ricordi. Un simbolo dell’Avellino e grande protagonista delle promozioni negli anni 2000. L’ex difensore biancoverde ha collezionato 258 gare con la maglia dell’Avellino, condite da 4 gol. Puleo, è stato uno dei sei giocatori ad aver militato sia nell’U.S. Avellino che nell’A.S. Avellino  (gli altri sono Stefano De Angelis, Ivan Tisci, Marco Vianello e gli attuali calciatori Raffaele BiancolinoFrancesco Millesi).

L’ex indimenticato capitano biancoverde è stato intervistato in esclusiva dalla redazione di avellino-calcio.it dove ha commentato lo straordinario campionato dei lupi in B “Sono molto sorpreso dalla classifica dell’Avellino, pensavo fosse una squadra ottima per raggiungere la salvezza, ma mai immaginavo potesse volare al 3° posto. I ricordi che ho di Avellino sono sempre bellissimi”.

“Per me rappresenta la mia seconda casa, e colgo l’occasione per dire che spero che da luglio mi trasferirò definitivamente in città. Nel cuore porto l’affetto che mi ha dato la gente e posso affermare che mi sono sempre sentito fiero ed orgoglioso di essere un lupo.

Simone Puleo

Puleo, poi parla dell’attuale tecnico dei Lupi, Massimo Rastelli, suo compagno di squadra dal 2004 fino al 2006, con cui ha conquistato la promozione in Serie B ai danni del Napoli ” Massimo è un allenatore che vince in piazze calde come Castellamare ed Avellino non può essere che un ottimo allenatore. Io poi ho avuto la fortuna di conoscerlo come uomo, quindi posso solo dire che la professionalità e la competenza che ha Massimo è altissima”.

Quest’anno –continua Puleonon so se può essere l’anno giusto per la Serie A, ma sicuramente può essere ottimo, visto la posizione in classifica. Non dimentichiamoci però che se l’Avellino si troverà in quelle posizioni anche a Marzo, con l’aiuto del pubblico tutto può succedere“.

Simone poi si sofferma su Davide Zappacosta, vera e propria rivelazione dei lupi: “Sapevo fosse bravo e potesse arrivare in alto, tra i migliori. Sinceramente non pensavo già adesso, ha avuto un miglioramento e un’esplosione incredibile.

L’ex capitano biancoverde conclude con un grande elogio alla difesa: “Fabbro, Peccarisi, Pisacane e Izzo stanno facendo tutti benissimo. Un lavoro eccellente. Il migliore? Tutti, ma per l’età il più sorprendente è stato proprio Armando (Izzo,ndr).”

Leggi anche ->Filippo Viscido ad Avellino-Calcio.it: “Porto nel cuore i tifosi biancoverdi”

Leggi anche -> Esclusiva, Nanu Galderisi: “Avellino nel cuore, Togni miglior acquisto”

Leggi anche -> Moretti ad Avellino-Calcio.it: “Ricordi indelebili con la maglia biancoverde”