Società Avellino: Taccone acquisisce le quote di Iacovacci. Arrivano Ely, Pape e Terracciano

E’ giunta finalmente al suo epilogo la querelle legata alla compagine societaria dell’AS Avellino. Pochi istanti fa, presso gli studi del notaio Giordano,si è concluso il passaggio delle quote di Iacovacci (Iaco Group) in capo al gruppo Taccone. Il presidente dei lupi diviene, quindi, il proprietario di maggioranza del pacchetto azionario. Suo, infatti, il 98.75% delle azioni. Resta in capo a Renato Rodomonti l’1.25%, una partecipazione simbolica.

Adesso, il n.1 di Piazza Libertà potrà contrattare in prima persona la cessione di parte del pacchetto, o della sua totalità,  con gli imprenditori che si sono fatti avanti nelle ultime settimane. Gubitosa e D’Agostino. Il signor Hs, come viene soprannominato l’imprenditore di Pietradefusi, sarebbe intenzionato a rilevare almeno il 33%, sposando l’idea dell’attuale patron: creare un assetto frazionato in tre parti uguali.

Non resta che attendere le prossime settimane per ottenere un quadro meglio delineato.enzo de vito direttore sportivo

Sul fronte calciomercato, intanto, il Ds De Vito ha praticamente concluso le operazioni che condurranno in Irpinia il baby, scuola Udinese, Pape, Rodrigo Ely, possente difensore l’anno scorso alla Reggina e Terracciano, estremo difensore di proprietà del Catania.

Capitolo Stadio: Proseguono a ritmi serrati i lavori per il restyling dello Stadio Partenio-Lombardi. Quasi conclusa la tinteggiatura degli spalti. All’appello manca solo la Curva Sud dove campeggerà la scritta “Ultras”, questi gli ultimi aggiornamenti. Si procederà, poi, con gli interventi dedicati alla pista e quelli relativi ai tornelli ed agli impianti di sicurezza. “Uno stadio che dovrà fungere da esempio “ ha riferito l’arch. Genovese, direttore dei lavori.