Spezia-Avellino 0-0, le pagelle dei lupi: Togni deludente

Secondo pareggio consecutivo per l’Avellino di Massimo Rastelli. La squadra biancoverde non è riuscita ad andare oltre lo 0-0 contro lo Spezia. Risultato comunque giusto per quanto visto in campo. Pari anche il conto dei pali colpiti dalle due compagini. L’Avellino nei primi minuti di gioco ha preso una traversa con un colpo di testa di Andrey Galabinov, mentre sul finire della partita Ebagua in girata ha colpito il palo a Seculin battuto. Avellino che sale a 29 punti in classifica, Spezia a 24.

Romulo Togni

Ecco le pagelle dei biancoverdi:

SECULIN 6: Non deve fare gli straordinari oggi. Compie un intervento decisivo su un tiro da fuori area, il palo lo grazia negli ultimi minuti sulla girata di Ebagua.

IZZO  7: Toglie più volte le castagne del fuoco per la difesa biancoverde, con un grande intervento su Bovo evita il peggio. Sempre preciso in ogni intervento, oggi non ha concesso nulla agli avversari.

PECCARISI 6: Ha una brutta gatta da pelare, un Ebagua in grande spolvero. Riesce comunque a limitarlo grazie alla sua fisicità, rischia poco.

PISACANE 6,5: Sempre attento in zona difensiva, l’Avellino subisce poco e lui c’è sempre. Una sicurezza.

ZAPPACOSTA 6,5: Nel primo tempo fa il bello e il cattivo tempo con un Migliore non in giornata. Sulla fascia destra riesce ad essere pericoloso più volte. Nella ripresa cala insieme a tutta la squadra.

ARINI 6: Solita gara di sacrificio per lui, a centrocampo recupera molti palloni e fa pressing sui giocatori dello Spezia.

TOGNI 5: Soffre il pressing asfissiante a centrocampo dello Spezia. La partita è veloce, lui nello stretto fa fatica e non riesce a distribuire bene il gioco. Delude ancora una volta.

SCHIAVON 6: Si inserisce bene e riesce ad andare al tiro due volte. Impreciso nelle conclusioni, ma crea scompiglio nella difesa avversaria.

BITTANTE 6: Bene in fase di copertura, un pò meno in fase di spinta. In zona offensiva si vede poco e non riesce ad incidere.

CASTALDO 6,5: Lotta per tutto il campo. Encomiabile quando nei minuti finali torna in difesa a recuperare palloni per far ripartire l’azione.

GALABINOV 6: Nei primi minuti si rende pericoloso per due volte, colpendo anche una traversa. Fa a sportellate con i difensori spezzini e cerca di farsi vedere. Nella ripresa cala nettamente.

D’ANGELO (dal 62′) 6: Entra in campo combattivo ma commette molti falli che spezzano il gioco.

SONCIN (dal 73′) 6: Poco servito dai compagni, ogni volta che tocca il pallone ci mette la voglia giusta. Tenta la magia in area di rigore ma non gli riesce, è entrato in campo col piglio giusto.

TUTTO SU SPEZIA-AVELLINO

Leggi anche –> Spezia-Avellino 0-0, Risultato Finale

Leggi anche –> Spezia-Avellino 0-0, Rastelli: “Siamo soddisfatti”