Spezia-Avellino 0-0, Rastelli: “Torniamo a casa soddisfatti”

Massimo Rastelli è soddisfatto della prova dei suoi ragazzi. Intervenuto ai microfoni di Sky nel post-partita di Spezia-Avellino, l’allenatore dei lupi ha parlato di una buona prova di tutta la squadra. Ecco le sue parole e le sue impressioni sulla partita di stasera: “Tutte e due le squadre hanno cercato di vincere. Abbiamo provato fino alla fine, abbiamo avuto le occasioni più nitide anche se sul tiro nei minuti finali di Ebagua abbiamo rischiato. Cercavamo di vincere ma ne è venuto fuori uno 0-0 che è comunque positivo. Ce la siamo giocata a viso aperto. Nel secondo tempo abbiamo avuto più difficoltà rispetto al primo, abbiamo cercato di far male ma non abbiamo trovato lo spunto giusto. Abbiamo tenuto il campo, abbiamo pressato alto. Gli avversari hanno sbagliato pochissimo dietro e non hanno avuto sbavature. Quando trovi dall’altra parte una compagine che non ci sta a perdere non trovi sempre la giocata vincente. Torniamo a casa soddisfatti per l’approccio“.

Massimo Rastelli allenatore Avellino

Sulla classifica: “Assolutamente è un campionato veramente equilbrato, anche le squadre che si trovano sotto e sono attardate sono squadre dagli organici importanti e avranno il tempo di recuperare il terreno perduto. Questo a dimostrazione che non bisogna cullarsi sugli allori. Ogni sabato è una battaglia, noi dobbiamo sempre fare punti per arrivare a quota 50. L’obiettivo è la salvezza“.

Sulla prova di Togni: “Nel primo tempo ci sono state 6-7 situazioni dove potevamo rifinire meglio e andare alla conclusione. Abbiamo perso tante occasione e perso molte volte il pallone. Romulo è un giocatore importante, lo abbiamo preso per avere qualità, per darci quel qualcosa in più. In questo momento non ha velocità, deve trovare la forma migliore e riprendersi dopo l’infortunio. Comunque oggi non ha giocato male ha servito assist per i compagni anche se deve fare meglio, ci aspettiamo questo da lui“.

Sulla mancanza del gol da due partite: “Siamo una squadra che è andata in gol con tanti giocatori. Arini, D’Angelo e Schiavon hanno fatto gol importanti. La cosa fondamentale è arrivare alla conclusione. I nostri centrocampisti ci arrivano con una certa facilità, spesso ci si prova ma non ci si riesce. L’importante è provarci. Almeno uno dei centrocampisti arriva sempre al tiro“.

Chiusura con una battuta su Stroppa: “Rimane amicizia e affetto con Giovanni anche se per 95 minuti uno ha tentato di fare lo sgambetto all’altro“.

TUTTO SU SPEZIA-AVELLINO

Leggi anche –> Spezia-Avellino 0-0, Risultato Finale

Leggi anche –> Spezia-Avellino 0-0, Video Highlights e Sintesi