Spezia-Avellino 0-1, Bjelica: “Abbiamo giocato contro 12”

Intervenuto in conferenza stampa al termine di Spezia-Avellino, il tecnico croato della squadra ligure Nenad Bjelica se l’è presa con l’arbitro Pasqua per alcuni episodi dubbi durante il match: “Non capisco perché un laterale dato a noi alla fine viene battuto dall’Avellino. E’ una questione di regolamenti non di interpretazioni e sarebbe stato uguale se fosse successo all’avversario. Poi non capisco perché se Stevanovic calcia la palla e un giocatore dell’Avellino la tocca con la mano è tutto regolare, mentre Migliore viene buttato fuori con due gialli in pochi minuti. Per la terza volta in questo campionato giochiamo contro dodici”.

Bjelica ha poi proseguito: “Così è impossibile giocare, non capisco perché in ogni gara si deve fare molto di più dell’avversario per vincere. Bravi i ragazzi a rispettare le decisioni arbitrali in campo. La mia espulsione? Non conta, i ragazzi hanno creato occasioni, sono comunque stati bene in campo, anche se la gara è partita subito in quel modo. Adesso Entella e Carpi? Non mi preoccupano, ciò che mi preoccupa sono situazioni come quelle di oggi, o quelle di Carpi e Varese”.

TUTTO SU SPEZIA-AVELLINO

Leggi anche –> Le pagelle di Spezia-Avellino

Leggi anche –> Video Gol, Highlights e Sintesi di Spezia-Avellino