Spezia-Avellino 1-2: Pagelle e Voti (PlayOff Serie B)

Fuochi d’artificio al Picco di La Spezia nel turno preliminare dei playoff di Serie B 2014-2015 tra Spezia ed Avellino. La partita infinita si è conclusa soltanto dopo i tempi supplementari, con gli uomini di Rastelli che si sono imposti per 2-1 grazie alle reti di Zito e Comi lottando con il cuore in nove uomini. Espulso Mariano Arini nel primo tempo, subito dopo il gol del vantaggio firmato Zito. Lupi che nella ripresa si fanno rimontare, in dieci uomini, da Brezovec. Nei supplementari, dopo il gol di Comi che ristabilisce il vantaggio biancoverde, D’Angelo è costretto ad uscire dal campo per una botta al costato. Il capitano viene trasportato in ospedale per accertamenti. Il risultato di 2-1 mantiene fino al 120′ ed i lupi volano in semifinale. Un’impresa storica per i biancoverdi.

PAGELLE SPEZIA-AVELLINO:

FRATTALI 8: Miracoloso in almeno quattro occasioni, con i riflessi di un felino evita più volte il gol dello Spezia;

ALMICI 6,5: Scelto al posto di Bittante, non lo fa rimpiangere. Nonostante un cliente scomodo come Situm riesce a destreggiarsi al meglio;

ELY 6,5: Un muro. Nel gioco aereo domina sugli attaccanti spezzini e non lascia passare nulla;

PISACANE 6,5: Il mastino della difesa avellinese anche oggi offre una prestazione encomiabile. Con la fascia di capitano al braccio prende per mano la squadra e la trascina verso le semifinali playoff;

VISCONTI 6,5: Probabilmente avrà quattro polmoni invece che due. 120 Minuti e non sentirli, fino alla fine dei tempi supplementari riesce ancora a impazzare per tutta la fascia di sua competenza;

KONE 6: Stasera è in palla. A centrocampo dirige il gioco con personalità e commette pochissimi errori;

ARINI 5: Lotta col cuore ma ci mette troppa foga ed in cinque minuti si prende due ammonizioni, lasciando la sua squadra in dieci uomini per tutto il secondo tempo;

ZITO 7,5: Il gol del vantaggio fa sognare i tifosi del Lupo. Per il resto una partita perfetta, condita da qualche incursione offensiva molto pericoloso. Stasera nessuno riusciva a fermarlo;

SBAFFO 6: Buona partita tra le linee del biondo trequartista. Si fa vedere e trova sempre la soluzione migliore per i compagni, non disdegnando di dare una mano in copertura. Nella ripresa lascia spazio a D’Angelo con i lupi in dieci che devono coprirsi;

MOKULU 6,5: Grande partita per il belga, che viene lanciato da titolare vista l’assenza di Castaldo. Si mette al servizio della squadra e sforna assist in quantità;

TROTTA 6: Tocca pochissimi palloni, ma il suo lavoro sporco di stasera serve a portarsi dietro sempre almeno due difensori;

D’ANGELO (dal 58′) 7: Da quanto entra in campo non si ferma mai. È una macchina con benzina infinita. Soltanto una pallonata in pieno petto riesce a stenderlo. Speriamo che non sia nulla di grave;

COMI (dal 66′) 8: È il giocatore più in forma del momento. Dopo la rovesciata di Brescia tenta di ripetersi anche a La Spezia, ha anche un’altra occasione nei novanta minuti per portare in vantaggio i biancoverdi ma non trova la porta. Ci riesce nei supplementari e regala la semifinale ai suoi;

SCHIAVON (dal 90′): s.v.

TUTTO SU SPEZIA-AVELLINO