Spezia-Avellino 2-1, Di Carlo: “Complimenti agli avversari”

Domenico Di Carlo, allenatore dello Spezia, ha parlato in conferenza stampa dopo che la sua squadra ha battuto per 2-1 l’Avellino di Walter Novellino, nella 30° giornata del Campionato di Serie B.

Con le congratulazioni all’Avellino, per aver disputato un’ottima gara, il tecnico di Cassino ha iniziato così: “I successi portano buonumore, il gruppo è vivo e lo ha dimostrato, lottando fino alla fine contro un buon Avellino, a cui vanno i nostri complimenti“.

Inoltre ha voluto elogiare la sua squadra per la prestazione di quest’oggi: “E’ un grande gruppo quello che abbiamo messo oggi in campo. I miei ragazzi ci hanno messo cuore e furore, sostenuti da un pubblico eccezionale che ha saputo infonderci una carica incredibile. Questa è la strada per portare a casa più punti possibili“.

Aggiunge: “Nel finale avremmo dovuto chiudere la partita ed abbiamo rischiato di subire il pareggio su una palla lunga dove abbiamo prestato poca attenzione, ma alla fine tutto è andato per il meglio e portiamo a casa tre punti. Dobbiamo continuare a lavorare ed essere più bravi a chiudere le partite, perchè altrimenti si rischia di pagare a caro prezzo il singolo episodio“.

Poi dichiara: “Quando attacchiamo alti i nostri avversari e teniamo i ritmi alti, riusciamo ad innescare i nostri attaccanti, calciatori con grandi qualità e capaci di essere pericolosi in qualsiasi momento. Questo richiede coraggio ed è quello che abbiamo avuto oggi“.

In conclusione, dichiara: “A Vercelli ottenuta una vittoria importante, poi con il Trapani in casa abbiamo frenato, cedendo di misura nelle seguenti trasferte, sebbene quella di Carpi sia immeritata. Dobbiamo cercare di cambiare marcia fuori casa, ma senza mettere pressione al gruppo, giocando con cattiveria agonistica e determinazione“.