Spezia-Avellino 2-1, le pagelle: Ardemagni lotta, erroraccio di Radunovic

L’Avellino cade per la seconda volta consecutiva. Dopo la pesante sconfitta casalinga con il Perugia, arriva il secondo stop in una settimana sul campo dello Spezia. Decisamente un altro Avellino questo pomeriggio, con il vantaggio nel primo tempo, prima del pareggio su papera di Radunovic e nella ripresa il gol decisivo di Granoche.

Radunovic 5 – Il gol subito da Djokovic è da dimenticare subito. Incredibile la papera su un tiro comodo da oltre 30 metri. Si riscatta poco dopo compiendo una grande parata su Valentini ma non può nulla sul 2 a 1 di Granoche.

Laverone 5,5 – Fabbrini lo fa ammattire finchè è in campo. Il 21 bianconero è il più pericoloos dei suoi e il terzino ne risente.

Jidayi 6 – Nonostante l’assenza del fido compagno Djimsiti, si comporta bene, riuscendo a chiudere col fisico e l’esperienza Granoche e gli inserimenti dei centrocampisti.

Migliorini 5 – Non una grande prova il numero 6, che tornava in campo titolare dopo la partita con il Carpi. Poco brillante nelle chiusure, si perde Granoche sul 2 a 1. Prova a rimediare sfiorando il palo su calcio d’angolo.

Solerio 5,5 – Inizio incoraggiante, come quello dei lupi. Mostra fiducia e cerca di farsi vedere in avanti, ma si spegne con il passare dei minuti.

Lasik 5,5 – Ci mette la solita grinta ma in avanti non è pungente come in altre occasioni.

Moretti 5,5 – Da lui ci si aspetta sempre tanto. Non è la solita mente rapida e lucida che vediamo solitamente. Novellino lo sa e dopo 60 minuti lo richiama.

Paghera 6 – Meglio del compagno, più nel vivo del gioco e maggiormente pericoloso in avanti.

D’Angelo 6,5 – Il migliore in mezzo al campo. Serve l’assist ad Ardemagni, quasi riesce in un altro cross decisivo verso il compagno e sfiora anche il gol di testa.

Verde 5 – Spento. Uno di quelli che sta risentendo di più del poco turn over delle ultime settimane dei lupi. Rifiatare gli farebbe bene. Novellino prova a spostarlo anche sulla fascia ma non rende comunque al meglio.

Ardemagni 6,5 – Bel gol, quando prende l’ascensore su cross di D’Angelo. Combatte, spesso da solo, contro la difesa avversaria, ma non ha tante occasioni da gol.

Castaldo 5 – Un tempo in cui si vede davvero poco. Manca il feeling con Ardemagni.

Omeonga 5,5 – La palla persa nel finale rischia solo di rendere più amaro il passivo. Non riesce ad accelerare lka manovra biancoverde.

Camara sv.

All. Novellino 6 – Nonostante le assenze riesce a giocarsela quasi alla pari in casa di una squadra sicuramente più quotata. I cambi dimostrano che alcuni elementi sono stanchi. Toccherà a lui trovare le soluzioni migliori per il turn over.