Spezia-Avellino: Gara a Rischio per l’Osservatorio

Spezia-Avellino è una gara ad alto profilo di rischio secondo l’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazione Sportive. Il match, che si giocherà il prossimo 24 ottobre al Picco di La Spezia, avrà lo stesso rischio di partite quali Ternana-Perugia e Fiorentina-Roma. Lo SLO dell’Avellino Calcio e i delegati della sicurezza si riuniranno nel GOS settimana prossima per stabilire un piano di rafforzamento del servizio stewarding.

Una decisione alquanto discutibile, visti i precedenti incontri tra le due tifoserie. Mai un tafferuglio, mai uno scontro tra le due parti. La partita è stata messa sotto osservazione a causa degli episodi avvenuti nella sfida playoff della scorsa stagione. I giornalisti irpini furono assaliti e insultati da tifosi dello Spezia assiepati in Tribuna al fischio finale, al grido di “terroni”. I tifosi avellinesi situtati nel settore ospiti, invece, furono bloccati a causa del possesso di torce e fumogeni e hanno rischiato anche il Daspo, provvedimento poi non ricevuto grazie all’avvocato Massimo Lombardi, che riuscì a farli assolvere in giudizio. Insomma, episodi isolati che di certo non si ripeteranno.

Gli ultras dell’Avellino saranno costretti a recarsi in trasferta soltanto se in possesso della Tessera del Tifoso dell’U.S. Avellino 1912, e saranno sospese tutte le iniziative come “Porta Un Amico Allo Stadio”.

Leggi anche: