Spezia-Avellino, Novellino: “Partita importante per la salvezza”

Walter Novellino, allenatore dell’Avellino, ha parlato questa mattina, in conferenza stampa, alla vigilia della sfida di domani pomeriggio, alle ore 15:00 allo Stadio “Alberto Picco”, contro lo Spezia, gara valevole per la 30° giornata del Campionato di Serie B.

Il tecnico di Montemarano parla così degli avversari di domani: “Sarà una partita importantissima dal punto di vista del carattere. E’ una squadra che ha grandi giocatori e la rispetto molto. Ma anche noi abbiamo grandi giocatori, ma anche io alleno 22 giocatori Partita difficile domani. E’ una partita importante per la salvezza. Dobbiamo reagire anche se abbiamo due squalificati importante, abbiamo il dovere di cambiare. Possiamo far bene, le strutture di gioco ci sono, devo correggere alcune cose sicuramente“.

Inoltre ha commentato così la sconfitta del Partenio di sabato scorso: “Un’allenatore ha il dovere di penare che cosa sia successo contro il Perugia. Qualcuno avrebbe potuto anche riposare, però devo dire che venivamo da due partite giocate a livello mentale massimale. non ho dato la giusta motivazione. Gli avversari, sabato scorso, si chiudevano molto e ripartivano bene“.

Inoltre ha aggiunto: “Per mettere la bandiera in cima ci voglio sacrifici. Della sconfitta mi sono assunto io le responsabilità. E’ sicuramente una partita che è servita a tutti. La mia squadra ha carattere, altrimenti non andiamo da nessuna parte. Dobbiamo giocare come sappiamo. Veniamo da nove prestazioni una migliore dell’altra e dobbiamo reagire al 5-0 di sabato scorso. Far giocare la squadra ed ottenere i risultati è bello. Abbiamo lavorato molto e sono convinto che qualcosa può rimanere, ma il mondo va avanti“.

Ha parlato così delle sue scelte tecniche per domani: “Sicuramente, tatticamente qualcosa cambierà. Domani staremo a vedere. Dal punti di vista atletico, credo che abbiamo lavorato benissimo sulla potenza aerobica. Sono convinto che noi ci siamo“.

Infine ha aggiunto: “Migliorini ha possibilità di giocare, visto che è il suo ruolo, il problema rimane a sinistra. D’Angelo sta bene, credo che ce la fa. Verde è titolare e non si muove“.