Spezia-Avellino (PlayOff Serie B), Taccone: “Peggiore avversario possibile”

Alla vigilia di questo primo turno eliminatorio dei Play-Off della Serie B 2014-2015, che vedrà lo Spezia di Bjelica sfidare l’Avellino di Rastelli, è intervenuto su Sport Channel, alla trasmissione Linea Verde Sport, il presidente dei Lupi Walter Taccone, che ha presentato così la partita più importante della stagione: Lo Spezia era la squadra più difficile che potevamo incontrare, perchè hanno giocatori che possono decidere la partita in qualsiasi momento. Noi soffriamo le squadre che giocano come i liguri, che si chiudono e ripartono. Spero che i ragazzi abbiano recuperato tutte le energie psico-fisiche – prosegue il numero uno biancoverde – e mi auguro di vivere una serata quasi indimenticabile. E’ importante tornare almeno a parlare di Serie A.”

Sulla formazione titolare non si sbilancia, ma evidenzia la capacità del tecnico biancoverde, in questi tre anni, di puntare anche su giocatori apparentemente sconosciuti: “Rastelli è stato bravissimo quando ha preso giocatori come Zappacosta e ha trovato il suo ruolo ideale. L’anno scorso abbiamo preso Galabinov, – aggiunge – nessuno ci credeva, e invece gli abbiamo cambiato la vita, perchè Rastelli gli ha fatto notare che non era indispensabile. Mokulu? L’anno prossimo partirà con noi in ritiro e vedrete le differenze rispetto all’attuale stagione. Non sarà una scommessa, ma sarà una delle certezze della prossima stagione dei Lupi.”

Il presidente Taccone chiude l’intervista con una profezia: “La partita di domani sera vede l’Avellino con il 50% di possibilità di vincere e passare il turno. Se dovessimo passare al “Picco”, le percentuali di successo contro il Bologna salirebbero al 60-65%, e poi auspico di giocare la finale Play-Off contro il Pescara.”

TUTTO SU SPEZIA-AVELLINO