Spezia-Avellino e il Rigore non dato, l’Arbitro Ghersini sarà promosso in Serie A?

Spezia-Avellino 2-1 è stata considerata dai biancoverdi una sconfitta maturata a causa dell’operato disastroso dell’arbitro Ghersini di Genova, chiamato a dirigere questa importante sfida ai fini della classifica. Stando ai rumors interni all’AIA, Ghersini sarà probabilmente promosso in Serie A nonostante il rigore non dato dal direttore di gara a La Spezia: non si tratta ovviamente di un conflitto di interessi, visto che il direttore di gara ligure risiede nel capoluogo di regione e può così arbitrare tutte le squadre eccetto Genoa e Sampdoria.

Proprio Genoa e Sampdoria potrebbero essere squadre familiari nella prossima stagione a Davide Gherisini. Il designatore Farina, altro ligure tra l’altro, stravede per lui e già nella scorsa stagione aveva iniziato con lui un percorso per portare il genovese ad arbitrare stabilmente in Serie A. Il progetto è naufragato a causa di alcuni errori cruciali dell’arbitro nel corso della stagione, errori che lo hanno portato a non dirigere nessuna sfida di play off o play out del 2015-16.

Un fatto molto grave, che ha certamente rallentato il suo percorso di crescita, anche se va detto che Ghersini è ancora molto giovane (classe 1985). In questa nuova stagione ha già diretto 2 gare in Serie A e, almeno prima della gara incriminata, nella quale non ha concesso ai Lupi almeno un rigore davvero clamoroso, era il favorito per uno dei due o tre posti disponibili per essere ammessi ad arbitrare in pianta stabile nella prossima Serie A. Chissà se gli errori di La Spezia, anche molto mediatici, stopperanno ancora una volta i sogni di gloria di Ghersini.