Stadio Partenio, i dettagli dell’intesa tra Avellino e Comune

L'Avellino verserà subito un acconto del canone di locazione

Nella giornata di questa mattina si è finalmente risolta la questione dello Stadio Partenio, con l’intesa tra Avellino e Comune della città, come confermato dallo stesso sindaco Paolo Foti in una intervista. Scongiurata dunque l’ipotesi di giocare lontano da Avellino, che sarebbe stata una vera e propria iattura per squadra e tifosi.

Trapelano quindi i primi dettagli dell’intesa raggiunta. La questione più urgente era il pagamento del canone di locazione, attestante a circa 800.000 euro. Cifra che dovrebbe saldata con un primo acconto subito, pari al 10% del totale, e con un altro acconto entro il mese di settembre. Il resto dovrebbe essere saldato entro settembre del 2018.

Per quanto riguarda invece i 280.000 euro di lavori che il Comune ha riconosciuto alla società, ci sarà un ulteriore verifica tra i tecnici, che stabilirà anche se potranno essere riconosciuti altri lavori effettuati dalla società biancoverde.

In ogni caso, la campagna abbonamenti potrà finalmente iniziare a decollare, considerato che fino ad ora sono state sottoscritte poco di più 200 tessere. La paura di dover giocare lontano dal Partenio ha evidentemente frenato i tifosi biancoverdi, che ora però potranno recarsi al botteghino senza questa spada di Damocle. La speranza è quella di superare i 3000 abbonamenti dell’anno scorso.