Stadio Partenio, Foti: “L’Avellino deve pagare il debito”

Ecco le parole del primo cittadino del capoluogo irpino dopo il Consiglio Comunale sulla questione Stadio

Paolo Foti, sindaco di Avellino, ha parlato in merito alla questione del contenzioso debitorio, dello Stadio Partenio-Lombardi, con l’U.S. Avellino Calcio del presidente Walter Taccone, dove, in data odierna, si è riunito il Consiglio comunale facendo il punto sulla situazione.

Queste sono state le sue parole: “L’Avellino deve pagare il debito. Noi abbiamo preso a cuore le loro vicende sportive e non vogliamo che la squadra giochi altrove, ma noi dobbiamo agire sempre con l’assoluta trasparenza rispettando la normativa. Vogliamo agevolare la Società rateizzando il debito, ma per questa questione non abbiamo ricevuto alcuna risposta“.

Inoltre, l’assessore Paola Valentino, ha commentato così la questione: “Abbiamo verificato i lavori effettuati allo Stadio, ma la cifra è nettamente minore da quella dichiarata dal presidente. Sulla rateizzazione del debito confermo che non c’è stata alcuna risposta. Qualora dovessimo ricevere delle comunicazioni in questi giorni, procederemo alla costituzione in giudizio“.

Infine, il consigliere di minoranza Giancarlo Giordano, ha dichiarato: “A fronte di una cifra così importante e sulle minacce di portare la squadra a giocare altrove, noi non cederemo a ricatti e che si faccia quello che deve essere fatto“.