Statistiche Avellino, la media voto al termine del girone d’andata

L’Avellino di Massimo Rastelli ha concluso il girone di andata al terzo posto solitario in classifica, con 37 punti conquistati in 21 partite. Un risultato che è andato ben oltre le aspettative di inizio campionato ed ha proiettato i lupi verso l’obiettivo salvezza, che sembra ormai raggiunto. Anzi, i tifosi sognano in grande e vedono la zona promozione. L’invidiabile posizione in classifica è dovuta all’ottimo rendimento dei calciatori dell’Avellino, che si sono fatti notare per le loro qualità e la grinta che mettono in campo. Andando ad analizzare la media voto delle singole partite abbiamo stilato una curiosa graduatoria riguardante le prestazioni dei singoli giocatori, come avevamo già fatto dopo 12 giornate di Serie B.

pietro terracciano portiere

Resta al primo posto Pietro Terracciano. Il portiere titolare dei lupi non scende in campo da mesi e dunque la sua media voto è rimasta immutata a 6.77. Al secondo posto si piazza Luigi Castaldo. L’attaccante dell’Avellino ha messo a segno 5 reti in questa prima parte di stagione, ma è stato decisivo in varie occasioni, sfornando assist per i compagni e caricandosi la squadra sulle spalle. Non c’è stata una partita negativa per lui. Sul gradino più basso del podio troviamo Davide Zappacosta. L’esterno della Nazionale Under 21 è il gioiello di questa squadra, ambito da molte società di Serie A ha un futuro radioso davanti a sé. In ogni incontro rappresenta un pericolo costante per gli avversari. A pari merito con lui si piazzano Armando Izzo e Mariano Arini. Il difensore napoletano è ormai una sicurezza del reparto arretrato biancoverde, mentre il centrocampista (reduce da una doppietta nell’ultima sfida contro il Padova) è una delle rivelazioni di questo campionato di Serie B. Ha spesso indossato le vesti di goleador ed ha timbrato il cartellino per quattro volte in stagione.

zappacosta izzo avellino

Bene anche Eros Schiavon, Alessandro Fabbro e Fabio Pisacane. Il capocannoniere dei lupi Andrey Galabinov si piazza solo al nono posto. Il bulgaro, nonostante le otto reti realizzate è stato discontinuo ed ha giocato qualche partita sottotono. Media voto comunque positiva per lui. Poco distanti Millesi, Peccarisi, D’Angelo e Bittante. Nella rosa biancoverde, però, dobbiamo analizzare anche le note dolenti. Il portiere Andrea Seculin ha una media voto di 6.05, di pochissimo sopra la sufficienza. Ha commesso qualche errore di troppo, anche se le sue disattenzioni non hanno mai influito sul risultato finale. Male Andrea Soncin, l’attaccante ex Ascoli in questo girone d’andata ha deluso le aspettative ed ha segnato soltanto un gol, quello del 4-1 contro il Carpi quando la vittoria era già in cassaforte. Si spera che possa dare il suo contributo nel girone di ritorno. La delusione maggiore però, è sicuramente Romulo Togni. Arrivato come il miglior acquisto del calciomercato estivo, dopo le prime uscite non proprio incoraggianti, ha subito un brutto infortunio che lo ha tenuto fermo per oltre due mesi. Al ritorno in campo il brasiliano è sembrato impacciato, avulso dal gioco di Rastelli. La sua media voto è la peggiore tra i “titolari”.

Ecco la classifica completa:

  • Terracciano 6.77
  • Castaldo 6.70
  • Zappacosta 6.55
  • Arini 6.55
  • Izzo 6.55
  • Schiavon 6.46
  • Fabbro 6.41
  • Pisacane 6.37
  • Galabinov 6.33
  • D’Angelo 6.32
  • Millesi 6.32
  • Peccarisi 6.16
  • Bittante 6.10
  • Seculin 6.05
  • Soncin 5.61
  • Togni 5.20
  • Di Masi, Abero, De Vito, Massimo, Pape Dia, Ladrière, Herrera, Angiulli, Biancolino s.v. (nessuna o poche presenze)

Leggi anche –> Serie B 2013/2014, le pagelle delle tifoserie viste al Partenio