Taccone: “Esonero Tesser? Castaldo, Respinto il Ricorso”

Walter Taccone ai microfoni di PrimaTivvu ha affrontato vari temi, tra cui la carenza di vittorie e il possibile esonero di Attilio Tesser in caso di sconfitta contro l’Ascoli: “Aspettiamo che la fortuna passi dalla parte dell’Avellino. I tre punti domani sono indispensabili. Non vorrei che i tifosi si allontanino dallo stadio e dalla squadra. Le critiche che ci sono arrivate devono essere improntate a migliorarsi sempre. Noi stiamo sempre ad ascoltare i tifosi. Tesser e il bilancio dopo la decima giornata? Ho fatto questa dichiarazione dopo la sconfitta con il Vicenza, quando è stato messo in discussione per la prima volta Tesser. Volevo dire di arrivare almeno al 25% del campionato. Non ho assolutamente detto che quello è un ultimatum. Dopo l’Ascoli valuteremo con i direttori e il tecnico se ci dovranno essere cambiamenti in organico. Lungi da me valutare il lavoro dell’allenatore. Non ho mai pensato di esonerarlo. Domani potrebbe essere la partita della svolta, faremo sicuramente delle valutazioni”.

Taccone ha poi proseguito, parlando di Gigi Castaldo: “Abbiamo iniziato un campionato in difetto rispetto agli altri anni ma sono fiducioso. Sono certo che i risultati arriveranno. Influisce anche l’assenza di Castaldo, è un nostro leader ed un calciatore fondamentale. Anche nel Cagliari sarebbe titolare. È di un’altra categoria. Racconto sempre che se non avesse l’età che ha, le casse dell’Avellino si sarebbero potute riempire di una miriade di soldi. Ha un contratto con noi fino al 2018, probabilmente chiuderà la carriera qui. Sul ricorso sulla squalifica: abbiamo provato a fare questa domanda, il Presidente Tavecchio aveva dato il suo placet, ma poi si sono resi conto che questa domanda di grazia proveniva da un patteggiamento. Lo statuto della FIGC prevede che non ci debba essere un patteggiamento, quindi non ci sarà nessuna riduzione della pena”.

TUTTO SU AVELLINO-ASCOLI

Leggi anche: