Tacconi: “Avellino squadra rivelazione del campionato di Serie B”

Stefano Tacconi ad Avellino e all’Avellino deve molto per la sua carriera e affermazione professionale. Fu proprio con la maglia dei Lupi, infatti, che il portiere perugino esordì in Serie A dopo la gavetta fatta nelle giovanili dell’Inter e nei campionati inferiori con le maglie di Voluntas Spoleto, Pro Patria, Livorno e Sambenedettese. Era il 1980 e Tacconi aveva appena 23 anni: da lì in poi la sua carriera fu un crescendo tant’è che fu acquistato dalla Juventus con la quale vinse tutto in Italia, in Europa e nel Mondo.

Il magic moment dell’Avellino non ha lasciato indifferente l’ex portiere che, intervistato, ha detto la sua su Rastelli e i suoi ragazzi: “Quando vinci un campionato le prime partite sono sempre importanti, l’entusiasmo ti aiuta. Hanno comperato buoni elementi ed ora si devono amalgamare bene, può essere la sorpresa del campionato se mantiene questo ritmo”.

tribuna terminio avellino

Parole d’incoraggiamento e di fiducia quelle di Tacconi, suffragate dalle grandi statistiche di questo avvio di stagione, con 7 punti messi in cascina su 9 disponibili, ripercorrendo un avvio di stagione che in Irpinia non vedevano dalla stagione 1990-1991. In città l’entusiasmo è alle stelle, se Castaldo e compagni continueranno su questa strada l’Avellino potrà togliersi tante difficoltà.

Leggi anche–> Avellino in B: grandi numeri 

Leggi anche–> Il paragone con l’Avellino del passato: numeri da giganti per la truppa di Rastelli

Leggi anche–> Rastelli: “Il Napoli può vincere lo Scudetto”